MotoGP, pagelle della Spagna: Pedrosa fenomenale, bocciati Rossi e Iannone

Lorenzo finalmente in palla, appena sufficiente Vinales

di LUCA BUDEL

DANI PEDROSA – VOTO 10
 
Vittoria, pole position e giro più veloce in gara. Il piccolo Dani ha messo sull’asfalto il finesettimana  perfetto 238 giorni dopo l’ultima domenica di festa, l’anno scorso a Misano. Un percorso netto che gli permette di rientrare nel gruppo degli eletti.
 
MARC MARQUEZ – VOTO 8,5
 
Il confronto con il compagno di squadra lo rende meno marziano e più umano. Dopo aver cercato di tenere la scia di Pedrosa decide di accontentarsi dei 20 punti utili a vedere da vicino il vertice del mondiale.
 
JORGE LORENZO – VOTO 8
 
Nella sua seconda vita, quella lontano dalla Yamaha, trova finalmente i motivi per sorridere. A Jerez la Ducati non è più l’oggetto ostile e misterioso da portare in pista. Il podio è la conseguenza naturale del progresso, anche se la strada da fare verso la forma ideale è ancora lunga.
 
VALENTINO ROSSI – VOTO 5
 
Resta aggrappato lassù per una paio di punti appena dopo tre giorni passati in affanno e chiusi nel peggiore dei modi, cioè confuso a centro gruppo. Ritiri a parte, nelle ultime cinque stagioni Rossi era andato peggio di oggi solo nel Gran Premio di Francia del 2013. Una preoccupante inversione di tendenza dopo  l’avvio brillante.
 
MAVERICK VINALES – VOTO 6
 
Cerca di surfare sui problemi della Yamaha ma fa una fatica maledetta a mantenere le promesse di inizio anno. E’ vero che ora Rossi è lì a due punti, lo è altrettanto che un mastino come Marquez si è avvicinato pericolosamente.
 
ANDREA IANNONE – VOTO 4
 
Si è steso un’altra volta, è 17° nel mondiale con 9 punti appena. Un disastro che mette tanta malinconia alla Suzuki, viziata in passato dalle zampate di Vinales, abituata purtroppo oggi alle carene distrutte di Iannone.
 
JOHANN ZARCO – VOTO 7,5
 
La miglior Yamaha del finesettimana di Jerez è la sua. Archiviata la doppietta iridata in Moto2 Zarco sta dimostrando qualità e sostanza anche nel mondo dei grandi. Senza la caduta nella complicata domenica di Losail sarebbe ancora più avanti. Nel mondiale è il primo dei non ufficiali e rapprsenta fin qui la rivelazione dell’anno.

TAGS:
Motogp
Pagelle
Gp spagna
Pedrosa
Marquez
Lorenzo
Rossi
Vinales

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X