MotoGP, Marquez: "Un po' di culo"

"Stavolta ho avuto un po' di culo, titolo dedicato a mia nonnna"

  • A
  • A
  • A

Dice che non ci pensava e bisogna credergli, ma Marc Marquez ammette anche che il titolo è arrivato a Motegi con un po' di fortuna. "Non me lo aspettavo, pensavo fosse impossibile e invece stavolta ho avuto un po' di culo - ha detto ridendo - . Dopo gli errori passati, stavolta era importante vincere. Ho imparato molto dal 2015. E' stata una sensazione fantastica e voglio dedicare questo successo soprattutto a mia nonna, che è mancata quest'anno".

"Ho visto che Rossi era caduto e ho spinto al massimo per la vittoria, poi dai box mi hanno detto che anche Lorenzo era caduto e ammetto che sono stato contento. Forse anche per questo pure io ho commesso un errore, ho perso una marcia, era difficile rimanere concentrato. E' stato speciale tornare al vertice dopo la scorsa stagione", ha aggiunto. Poi i complimenti e Rossi e Lorenzo: "E' stato iun campionato lottato, Vale e Jorge sono stati molto forti, ma la Honda ha lavorato tantissimo e si è visto". Come sempre, però, Marquez ci ha messo altrettanto del suo. "E' stato difficile diventare più calcolatore, ma l'ho imparato perdendo il campionato del 2015, quando volevo sempre dare il 100%. L'ho pagato caro. Così ho imparato a gestire le gare. Però nelle prossime gare mi piacerebbe tornare il vecchio Marc...".

Commenti entusiastici anche dai vertici Honda "E' stato incredibile, quest'anno non ha sbagliato niente. E' incredibile che a 23 anni sia già così maturo, è cambiato tanto dallo scorso anno. La moto è cresciuta molto, dobbiamo fare i complimenti agli ingegneri, ma lui è stato veramente incredibile. Un saluto a Dani Pedrosa che torni presto anche lui", ha detto il team principal Livio Suppo. Gioia anche nelle parole di Shuhei Nakamoto, vicepresidente della Honda: "E' stata una stagione difficile all'inizio, con Marquez che ha fatto qualcosa di incredibile con un mezzo che da metà stagione è stato molto più forte e gli ha permesso di puntare al campionato. Siamo tutti molto contenti".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments