la novità

MotoGP, per il 2023 c'è anche l'India: nuova tappa nel calendario

L'India entra tra i round delle prossima stagione di MotoGP col Buddh International Circuit di Nuova Delhi

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Il calendario della MotoGP si arricchisce accogliendo l'India tra le tappe della stagione 2023. Dorna ha infatti ufficializzato il Buddh International Circuit di Nuova Delhi come nuovo tracciato per uno dei round del prossimo Motomondiale, con un nuovo appuntamento asiatico in vista che si inserirà nel ricco calendario del prossimo anno che vedrà debuttare anche il nuovo format della Sprint Race.

Entusiasmo indiano per la MotoGP - Anurag Thakur, ministro dello Sport del governo indiano, si è detto entusiasta per l'accordo trovato con la MotoGP: "È una giornata storica per l'industria sportiva, un tributo al 75° anno di celebrazioni dell'India". Soddisfatto anche Yogi Adityanath, capo ministro dell'Uttar Pradesh: "È motivo di grande orgoglio per l'Uttar Pradesh ospitare un evento di portata mondiale come questo. Il nostro governo darà pieno sostegno". Nand Gopal "Nandi", ministro del governo dell'Uttar Pradesh, ha invece sottolineato: "Questo evento darà un grande impulso all'economia, generando un afflusso di investimenti stranieri nello Stato".

Dorna: "India mercato chiave" - A commentare entusiasta la nuova tappa del calendario della MotoGP del 2023 è anche Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna: "Siamo molto orgogliosi di annunciare che il Buddh International Circuit farà parte del calendario 2023. Abbiamo molti fan in India e siamo entusiasti. L'India è un mercato chiave per l'industria motociclistica e quindi, analogamente, per la MotoGP  in quanto apice del mondo delle due ruote. Non vediamo l'ora di correre al Buddh International Circuit e di dare il benvenuto ai fan accorsi per vedere questo incredibile sport di persona".

Non solo l'India - Il calendario della MotoGP del 2023, dunque, si arricchisce con un'altra novità pronta a fare breccia nel cuore degli appassionati del Motomondiale. Quello di Nuova Delhi non sarà il solo a debuttare tra i tracciati per la stagione che verrà, infatti solo pochi giorni fa era stato annunciato l'ingresso in calendario del Sokol International Racetrack di Almaty, in Kazakistan. Con l'India, dunque, la MotoGP porta a 31 i Paesi che hanno ospitato un Gran Premio dal 1949.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti