MOTOGP OLANDA

MotoGP Olanda: pole da record per Viñales, Bagnaia in prima fila. Rossi partirà 12°

Weekend positivo fin qui per il pilota spagnolo che registra il nuovo record della pista ad Assen

di
  • A
  • A
  • A

È della Yamaha di Maverick Viñales la pole position del GP d'Olanda, nona tappa stagionale del mondiale di MotoGP. Il pilota spagnolo, fin qui autentico protagonista del weekend olandese, chiude in 1'31''814 registrando il nuovo record della pista. Prima fila per il leader della generale Fabio Quartararo al fianco di Francesco Bagnaia, solo 12° posto in griglia di partenza per Valentino Rossi dietro a Mir e Pol Espargarò.

Il Sachsenring e l'ultimo posto nel GP di Germania sembrerebbero essere solo un brutto e lontano ricordo per Maverick Viñales che ad Assen si diverte e fa divertire il pubblico sugli spalti. Un'altra prestazione monstre del pilota spagnolo, che dopo essersi imposto in tutte le prove libere, conquista la prima pole stagionale nel momento di bisogno, nel weekend successivo ad una delle peggiori delusioni della propria carriera. Voltare pagina dopo l'ultimo posto in terra tedesca non è stato semplice per Maverick, che però ha messo tutta la voglia di rivalsa in sella sin dal primo minuto in Olanda riuscendo ad agguantare una prima fila che soltanto qualche giorno fa sembrava irraggiungibile

La pole, se fatta davanti al leader mondiale Quartararo con 71 millesimi di vantaggio, ha poi un sapore ancor più particolare. Una vera e propria doppia rivincita per Viñales, verso il quale "El Diablo" aveva puntato il dito (da avversario di box) su possibili setting copiati alla sua M1. Per il francese è sì prima fila, l'ottava stagionale, ma secondo posto in griglia di partenza al fianco di Francesco Bagnaia che gli darà del filo da torcere già dalla prima curva per recuperare e sorpassare Viñales e portarsi in testa alla gara domenica.

Quarta posizione in griglia per la Honda di Nakagami, seguito in seconda fila dalla Ducati del team Pramac di Zarco e dalla KTM di Miguel Oliveira. Ad aprire la terza fila è la Suzuki di Rins, poi Miller ed Aleix Espargarò che speravano di poter fare qualcosa in più tra le curve di Assen. Pass diretto per il Q2 sì per Valentino Rossi, ma solo 12° posto in griglia per il "Dottore" che vedrà partire il proprio GP dalla quarta fila dietro alla Suzuki di Mir e la Honda di Pol Espargarò.

Sorprendente Q1 per Iker Lecuona, che conquista il 13° posto in griglia di partenza a soli 67 millesimi dall'accesso in Q2 poi conquistato da Bagnaia. Insieme allo spagnolo in quinta fila ci sono anche la Ducati del team Pramac di Jorge Martìn e l'Aprilia di Lorenzo Savadori, che al termine delle qualifiche acciuffa il 15° tempo .

Penultima fila e ventesima posizione in griglia di partenza per Marc Marquez, protagonista di una nuova caduta in Q1 mentre si sarebbe potuto giocare un posto per la pole. Per il "Cabroncito", uscito indenne dalla scivolata così come dall'highside in FP2 di ieri, una gara da costruire in rimonta dopo l'ottima prestazione che gli è valso il successo al Sachsenring la scorsa settimana.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments