MOTOGP

MotoGP, mossa a sorpresa della Honda: Pol Espargaro al posto di Alex Marquez nel 2021

Il team manager HRC non conferma né smentisce la clamorosa indiscrezione: "Continuiamo a pianificare al meglio il futuro dei nostri piloti"

  • A
  • A
  • A

La stagione 2020 di MotoGP non è ancora cominciata che già il mercato piloti per il 2021 ha cominciato a incendiarsi. Dopo l'ufficialità del passaggio di Jack Miller nel team Ducati ufficiale al posto di Danilo Petrucci, un'altra indiscrezione, ben più clamorosa, ha iniziato a circolare nel paddock: la Honda sarebbe pronta a mettere sotto contratto Pol Espargaro, silurando Alex Marquez ancora prima di vedergli disputare una sola gara al fianco del fratello Marc.

La notizia, se confermata, avrebbe davvero davvero dell'incredibile, visto il clamore che aveva suscitato l'ingaggio di Marquez Jr a fine 2019 e, soprattutto, visto che il campione in carica della Moto2 non ha ancora potuto disputare neanche un Gran Premio, a causa dello stop forzato. Il team managare HRC, Alberto Puig, non si è sbilanciato, parlando dell'indiscrezione, ma non ha neanche smentito seccamente: "Honda pensa sempre al futuro della propria struttura, partendo dai team di Moto3 e Moto2, sino ad arrivare alla MotoGP - ha dichiarato - A causa delle circostanze attuali, questa stagione non si sta certo svolgendo secondo la consuetudine, ma ciò non impedisce a Honda di continuare a pianificare il miglior futuro per i propri piloti. Non abbiamo alcun contratto firmato con nessun pilota che non sia già stato annunciato". Parole che lasciano spalancate le porte all'approdo di Espargaro, reduce da tre stagioni in KTM avare di soddisfazioni (a parte il podio di Valencia nel 2018, sotto il diluvio), ma in cui ha mostrato una crescita costante.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments