LA VIGILIA

MotoGP, Morbidelli: “Lottiamo per il Mondiale, non voglio rimpianti”

Dovizioso tra presente e futuro: “Il massimo sino alla fine. Il 2021? Saprò presto”

  • A
  • A
  • A

Dopo la vittoria al GP di Teruel, Franco Morbidelli conferma le proprie ambizioni mondiali alla vigilia del Gran Premio d’Europa di MotoGP: “Siamo in lotta, non vogliamo avere rimpianti, è il nostro obiettivo ora. Mi sento alla grande”. L’altro pilota italiano in conferenza stampa, Andrea Dovizioso, cerca un rilancio a Valencia con un occhio alla prossima stagione: “Daremo il massimo fino alla fine, ci proveremo. Futuro? Saprò presto e vi dirò”.

Vedi anche MotoGP, Rossi finalmente negativo: c'è speranza per Valencia Motogp MotoGP, Rossi finalmente negativo: c'è speranza per Valencia

Sono due gli italiani a partecipare alla conferenza stampa di presentazione del Gran Premio d’Europa di MotoGp, in programma nel fine settimana a Valencia: Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) e Andrea Dovizioso (Ducati). Il romano, quarto in classifica e primo della pattuglia azzurra, nonché reduce dal successo al Gp di Teruel, non vuole nascondersi e punta al bottino grosso: “Mi sento alla grande, sono in piena sintonia con la moto – afferma –. Forse io e Rins siamo arrivati un po' in ritardo ma stiamo recuperando. Vincere il Mondiale? Siamo in lotta, non vogliamo avere rimpianti, è il nostro obiettivo ora”. “Ho provato questa sensazione già nel 2017 quando ho vinto il titolo in Moto2 – aggiunge il romano –. Provarla ancora è molto bello ma allo stesso tempo può agitarti. Ho 25 punti di distacco, devo recuperare, non ho nulla da perdere”. Morbidelli dice la sua anche su Garrett Gerloff, sostituto designato di Valentino Rossi, ancora fermo causa Covid, per la gara di Valencia: “Merita un'opportunità anche se arriva per un motivo triste, la positività di Rossi. Dovrà cercare di stare tranquillo e godersi questa esperienza”. Nessuna presa di posizione, invece, sull'indagine che coinvolge la Yamaha per i motori utilizzati a Jerez: "Non ne so nulla".

Chi invece è in cerca di un riscatto dopo le ultime deludenti prove (sempre fuori dal podio nelle ultime sette gare) è il ducatista: “Gli altri hanno grande fiducia, cosa che a noi manca – spiega Dovizioso –, quindi è dura per noi. Ogni gara però è una storia diversa, daremo il massimo fino alla fine, ci proveremo. Pressione? Se non ne senti tanta significa che non stai lottando per qualcosa di importante”. Diverse le domande sul futuro di ‘Dovi’, ma il forlivese invita a non lanciarsi in indiscrezioni: “Non ho ancora preso alcuna decisione, non è ancora il momento di parlarne. Penso che molto presto saprò e vi dirò. Non ho ancora deciso il mio futuro, può succedere di tutto. Motocross? Ho provato due volte questa settimana, è una mia passione, non riesco a starci lontano. Enduro? Lo seguo, ma non sono bravo con quelle moto, non sono nemmeno tanto alto".

Presente anche il leader del Mondiale, Joan Mir (Suzuki): “Sento di più la pressione, ci avviciniamo alla fine, ma cerco di godermi questo momento. Sono fiducioso, darò il cento per cento, penso di poter fare un buon lavoro. Ho un buon feeling con la mia moto. Sono concentrato su di me, voglio continuare così, ci sono molti piloti in lotta ma non penso a loro, penso solo a migliorare".

Il suo primo rivale è Fabio Quartararo. "E' stata dura resettare tutto, nell'ultimo GP sulla stessa pista qualcosa è andato storto. Ora c'è una pista che mi piace molto, sono pienamente motivato. Lo spirito è quello giusto per affrontare le ultime tre gare. Per grande parte della stagione sono stato in testa e non ho sentito la pressione. Ora che sono secondo ho fiducia, abbiamo tanti avversari e vediamo, tutto può accadere. Ci sono 75 punti in gioco, tutti possono vincere, mantenere la concentrazione prendere una gara per volta. Il rivale principale è quello che si ha davanti, sono in ritardo di 14 punti, Mir è quello da riprendere. Sono fiducioso e a mio agio, Ho un bel passo con le gomme vecchie e le nuove funzionano bene", ha spiegato.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments