MotoGP Austria, Marquez domina anche le Libere 3

Lo spagnolo prenota la pole regolando la Yamaha di Vinales e la Ducati di Dovizioso, 6° tempo per Rossi

di
  • A
  • A
  • A

Marc Marquez è il pilota più veloce dopo la terza sessione di libere del GP d'Austria. Il pilota Honda ha girato in 1'23''251, mettendo in riga la Yamaha di Vinales (+ 0''340) e la Ducati di Dovizioso (+ 0''342). Quarta l'altra Desmosedici di Petrucci, con lo stesso identico tempo del compagno, seguito dalla M1 Petronas di Quartararo e da quella ufficiale di Rossi (+ 0''451). Nessuna sorpresa dunque: tutti i big vanno direttamente al Q2.

Sarà ancora una volta un "tutti contro Marquez". Questo è quanto emerso da una FP3 dominata dallo spagnolo, che ha fermato il cronometro ad appena 10 millesimi dalla (sua) pole del 2018 e ha messo in mostra il solito passo devastante, girando costantemente attorno all'1'24''000. Ducati e Yamaha, comunque, hanno dimostrato di potersela giocare ad armi pari: le due Desmosedici ufficiali, assolute dominatrici del Red Bull Ring nelle ultime tre stagioni, hanno chiuso con tempi fotocopia, appena due millesimi più lenti della M1 di Vinales. Dovi e Maverick, in particolare, sono stati gli unici a trovare un ritmo simile a quello di Marc, candidandosi a suoi avversari principali per la gara.

Leggermente più staccato Valentino, che è scivolato alle spalle della Yamaha clienti di Quartararo (65 millesimi più veloce di lui), ma si è comunque assicurato un tranquillo 6° posto che lo proietta direttamente al Q2, obiettivo principale della mattinata. Con i big del Mondiale ci sarà anche Miller (7° a + 0''498 con la sua Ducati Pramac), seguito da Nakagami (Honda LCR), Rins (Suzuki) e Pol Espargaro (con la KTM padrona di casa).

Costretti a inseguire dal Q1 invece Morbidelli con l'altra Yamaha Petronas, Bagnaia con l'altra Ducati Pramac e Iannone con l'Aprilia, rispettivamente 13°, 15° e 18°. A sfidare i tre italiani per un posto in top 12 ci sarà anche Crutchlow con l'altra Honda LCR (furibondo a fine turno per l'11° tempo ottenuto) e Bradl con l'altra Honda ufficiale, alla sua ultima gara prima del rientro di Lorenzo.

LIBERE 3, I TEMPI

CALENDARIO E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments