Motomondiale, Fenati tornerà in pista nel 2019: accordo con lo stesso team che lo aveva licenziato

Il pilota ascolano, out sino al 21 febbraio dopo la squalifica di Misano, correrà in Moto3

  • A
  • A
  • A

Ancora poco più di tre mesi e poi Romano Fenati potrà tornare in pista. Sì, perché il pilota ascolano, a cui è stata tolta la licenza sino al 21 febbaio per aver tirato la leva del freno di Manzi durante la gara della Moto2 a Misano, ha trovato una squadra per la stagione 2019. Anzi, ha rtirovato la sua vecchia squadra, quella che dopo il brutto gesto del 10 settembre, lo aveva licenziato in tronco. Il team Snipers, infatti, lo ha nuovamente ingaggiato, anche se per tornare a correre in Moto3, dove nel 2017 era stato vice campione del mondo. Si attende solo l'annuncio ufficiale.

Subito scaricato anche dalla squadra con cui aveva già un accordo per il 2019 (MV Agusta-Forward), Fenati aveva poi patteggiato con la Federmoto italiana una squalifica ridotta a cinque mesi e dieci giorni, ammettendo le sue colpe e scusandosi ancora una volta. Ma mentre in un primo momento sembrava deciso a voler chiudere con le corse, poi ha provato a cercare una sistemazione per la prossima annata, trovandola proprio nel posto meno atteso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments