Moto3 Americhe, trionfo di Romano Fenati

Il marchigiano torna al successo dopo un anno. Secondo Martin, sul podio anche Di Giannantonio

Fenati, IPP

Romano Fenati trionfa nel Gran Premio delle Americhe e torna al successo in Moto3 a un anno esatto di distanza dall'ultima vittoria, ottenuta proprio sul circuito di Austin. Il marchigiano approfitta della caduta di Aron Canet, dominatore delle qualifiche, e impone il proprio ritmo fino alla bandiera a scacchi, raggiungendo il traguardo in solitaria. Alle sue spalle lo spagnolo Martin che riesce a tenere a bada un super Di Giannantonio, terzo.

Romano Fenati is back. Il pilota italiano torna ad assaporare la gioia del gradino più alto del podio a un anno di distanza dall'ultima vittoria in Moto3, ottenuta proprio sul circuito di Austin (dove era andato a podio anche nel 2014). Il successo arriva al termine di una gara dominata, anche se condizionata dalla caduta di Aron Canet, padrone assoluto delle qualifiche. Lo spagnolo sembrava poter scappare via nei primi giri, ma le bandiere rosse sventolate per l'incidente di Kaito Toba hanno azzerato i distacchi, consentendo a Fenati di montare una gomma nuova. Dopo il restart il marchigiano è riuscito a rimanere incollato a Canet, costringendolo all'errore e al ritiro dopo un brutto volo (con anche qualche conseguenza fisica). A quel punto è stata passerella fino al traguardo.

Torna Fenati, tornano anche gli altri italiani. Dopo due gare piuttosto deludenti, rispuntano le bandiere tricolori nell'ordine d'arrivo, con Di Giannantonio, Bastianini e Bulega che chiudono rispettivamente terzo, quarto e quinto dopo aver dato a lungo spettacolo alle spalle dell'ascolano. Secondo posto per Martin, mentre chiude ottavo il leader della classifica Joan Mir.

FENATI: "VITTORIA PER LA MIA TERRA"

Romano Fenati è entusiasta dopo il ritorno al successo in Moto3: "Pensavo che la gara fosse per il secondo posto. Con il restart dopo le bandiere rosse, invece, siamo riusciti a mettere una gomma nuova che mi ha aiutato. Siamo stati bravi a salvarne una in qualifica. Non dico che ci ha fatto vincere la gara, ma sicuramente ha aiutato. Dedico la vittoria alla mia terra, ai miei amici e al mio team". Poi arriva una frecciatina a Canet: "A un certo punto mi voleva spingere fuori, poi è andato fuori lui...". 

TAGS:
Moto3
MotoGP
Austin
Americhe

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X