Moto3 Giappone: trionfa Dalla Porta, il titolo è vicino

Le cadute di Canet e Arbolino portano il toscano a un passo dal mondiale, a podio anche Vietti

  • A
  • A
  • A

Lorenzo Dalla Porta ha vinto il GP del Giappone e messo una seria ipoteca sul titolo iridato della Moto3. Il pilota toscano ha trionfato a Motegi davanti ad Albert Arenas e a Celestino Vietti, allungando ulteriormente in classifica su Canet e Arbolino, entrambi caduti nei primi giri. Con 47 punti di vantaggio sullo spagnolo, il successo aritmetico potrebbe arrivare già tra 7 giorni a Phillip Island.

Ora Dalla Porta può davvero cominciare a sognare. La mattinata giapponese ha regalato al team Leopard il titolo riservato alle squadre, ma soprattutto ha consegnato a Lorenzo quello che potrebbe rivelarsi l'allungo decisivo. Sono 47 ora i punti di vantaggio su Canet: gli basterà allungare di altri 4 in Australia (o semplicemente vincere la gara) per laurearsi campione e regalare all'Italia un trionfo che nella classe leggera manca dal 2004 (Dovizioso).

Lo spagnolo del team di Max Biaggi è andato k.o. dopo pochi giri, lasciando strada libera al toscano, Stesso destino per Tony Arbolino (ora a - 68), che è anche stato portato al centro medico dopo l'incidente, cavandosela fortunatamente con uno spavento. Dalla Porta nel finale di gara ha regolato Arenas, Vietti e uno sfortunato Suzuki. Il giapponese del team Sic58 è stato a lungo in testa, ma sul più bello è scivolato ai piedi del podio. A punti per gli italiani anche Migno (10°) e il rientrante Antonelli (12°), che aveva centrato un incredibile pole sul bagnato.

L'ORDINE D'ARRIVO

CALENDARIO E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments