MOTOGP CATALOGNA

Libere Catalogna, Zarco: "Potenziale enorme, posso sognare". Quartararo: "Fatico in alcuni punti"

Il pilota Pramac sogna il mondiale, "El Diablo" non vuole mollare di un centimetro

  • A
  • A
  • A

Fresco di rinnovo col team Pramac, Johann Zarco apre il weekend del GP di Catalogna regalandosi la leadership della combinata al termine della doppia sessione di libere. Per il pilota francese, che occupa il secondo posto in classifica piloti, una prestazione che fa ben sperare per il prosieguo del fine settimana catalano: "Oggi siamo partiti bene, gli ultimi giri sono stati ottimi e sono riuscito a sfruttare al meglio questa Ducati".

"Dobbiamo sistemare ancora alcune cose, ma non è così semplice. C'è un potenziale enorme in questa moto, ma non è così semplice sfruttarlo sempre. Punti a favore nostro in questa pista ce ne sono, il rettilineo e il primo settore sono un vantaggio per noi mentre Yamaha fatica. Loro invece quando stanno per più tempo piegati fanno meglio" le parole del pilota Pramac.

Il francese però sogna anche in grande, con l'obiettivo mondiale alla portata: "Ho in mano una gran moto, il potenziale è ottimo e con gli automatismi possiamo sognare. Se dovessimo arrivare all'obiettivo quest'anno ci divertiremo".

Il nemico numero uno da battere, ovviamente, sarà il solito Fabio Quartararo: "Sono molto contento del passo avuto oggi, è una pista da hard e dobbiamo migliorarci in alcune curve dove faccio fatica. Il problema è un po' il grip, dobbiamo lavorarci per avere un feeling migliore. Hanno cambiato il layout della 10, è buono ma dal punto di vista della gomma la si perde un po' posteriormente".

"El Diablo" non vuole sentire parlare di pista favorevole a Ducati o Yamaha: "Non esiste una pista per Yamaha o Ducati, quello che conta è la mentalità del pilota e il suo talento".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments