MOTOGP ARAGON

Libere Aragon, Bagnaia: "Moto perfetta e veloce". Rossi: "Qui faccio fatica"

Da Ducati c'è tanta soddisfazione, dal box del "Dottore" c'è tanto lavoro da fare

  • A
  • A
  • A

Torna il sorriso in casa Ducati dove anche dal lato box di Francesco Bagnaia si sorride per gli ottimi risultati ottenuti nel venerdì di libere del GP di Aragon: "Sono contento del lavoro fatto oggi, essere veloci qui è liberatorio dopo quanto successo l'anno scorso dove ho vissuto uno dei peggiori weekend della mia gara. Abbiamo lavorato tanto e bene, siamo veloci ed è stato un bell'inizio. Non voglio che mi si tocchi nulla sulla moto, è perfetta e l'ho detto al team. Sulle gomme faremo come sempre, penso che siamo tra i più attenti su come scaldare la gomma, ma spesso abbiamo avuto problemi".

Denti stretti e tanta fatica per Valentino Rossi, che chiude il venerdì con il 20° tempo: "Questa è una pista molto difficile sia per me che per Yamaha, ci ho corso poche volte ma in tutta la mia carriera ho sempre fatto fatica. Stiamo lavorando per cercare di trattare meglio le gomme che qui faranno la differenza, c'è tanto degrado al posteriore perché l'asfalto è aggressivo e non ha grip. Stamattina ho fatto degli errori, sono scivolato e abbiamo ricostruito la moto. Bisognerà soffrire, domani speriamo di riuscire a migliorare così come migliorerà la pista. Soffriamo tanto con la gomma posteriore, forse utilizzerò la hard per avere passo costante, ma dobbiamo essere gentili perché il rischio è incartarsi e faticare ancora di più. 

Soddisfatto Danilo Petrucci, che ha chiuso la giornata col 15° tempo: "Da stamattina ho avuto un ottimo feeling con l'anteriore e potrei frenare molto più tardi. I punti più deboli per noi sono sempre i lunghi rettilinei, ma qui ci sono molte belle curve, quindi oggi mi sono davvero divertito a guidare la mia moto. Nelle FP2 non sono riuscito a mettere insieme tutto, ma penso che se riuscirò a farcela domani mattina, potrei fare il salto in Q2. Sono davvero contento di questo, perché stiamo lavorando molto sulla moto e stiamo guadagnando un buon feeling. Ci manca ancora un po' di velocità massima per essere davvero al top, ma sono comunque soddisfatto”.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments