MOTOGP TERUEL

GP Teruel: super Nakagami in pole, malissimo Dovizioso

Prima pole in carriera in top class per il pilota nipponico, per Dovi sarà sesta fila

di
  • A
  • A
  • A

Sarà il giapponese Takaaki Nakagami a partire davanti a tutti nel GP di Teruel ad Aragon. Il pilota del team Honda, alla prima pole position in carriera in MotoGP, precede di 63 millesimi la Yamaha del team Petronas di Franco Morbidelli e la Suzuki di Alex Rins. Seconda fila per Vinales (4°) e Quartararo (5°), mentre la gara di domenica inizierà in salita per Andrea Dovizioso che partirà dalla sesta fila in diciassettesima posizione.

Per festeggiare il rinnovo contrattuale con HRC non poteva iniziare meglio il fine settimana di Takaaki Nakagami che, per la prima volta in carriera in top-class, conquista la pole position per il GP di Teruel. Con un crono di 1'46''882 il nipponico porta la sua Honda del team LCR davanti a tutti sognando in un avvio di Gran Premio ad Aragon che possa consegnargli più della quarta posizione finale, miglior piazzamento stagionale raggiunto nel bis di Jerez. Costante e talentuoso, il pilota della scuderia Honda aveva già avvisato i colleghi nel corso delle FP2 di venerdì pomeriggio per poi "accontentarsi" del secondo miglior crono di questa mattina.

A tenere alto il tricolore ci pensa Franco Morbidelli, che partirà dalla seconda casella in griglia affiancato dalla Suzuki di Alex Rins che lo scorso fine settimana vinse nel primo roundi di Aragon. Seconda fila per le altre Yamaha M1 di Vinales e Quartararo, intervallate dall'unica Ducati capace di accedere in Q2, quella di Zarco. Sì perché il Q1 è stato un vero e proprio dramma per i ducatisti che hanno visto sfuggirsi l'opportunità di accedere al turno per la pole a causa di problemi di pressione delle gomme.

Il primo scontento è Jack Miller (14°) seguito poi da Dovizioso (17°). Per il forlivese una prestazione da dimenticare, alla terza sesta fila stagionale dopo quelle di Brno e Barcellona. Malissimo anche le altre Desmosedici in pista: 18° Bagnaia, 19° Petrucci e 20° Rabat. Il leader del Mondiale Joan Mir chiude inspiegabilmente 12° e il GP di Teruel sarà una rincorsa al rivale Quartararo.

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI TERUEL

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments