TEST A MISANO

Altro test in Aprila per Dovizioso, Rivola: "Lo stiamo valutando per la prossima stagione"

Il pilota forlivese chiude positivamente il terzo test in sella all'Aprilia e da Noale arriverà presto la line up della stagione 2022

  • A
  • A
  • A

Dopo i test a Jerez e al Mugello, con condizioni climatiche proibitive che non hanno permesso di ottenere prestazioni di rilievo, Andrea Dovizioso e Aprilia si sono incontrati nuovamente a Misano per una due giorni di test più che positiva. Per il pilota forlivese, in pista tra mercoledì 23 e giovedì 24 giugno, 126 giri in sella all'Aprilia RS-GP che hanno permesso al team di esplorare diverse aree della moto in vista dello sviluppo della due ruote della prossima stagione. Dall'aerodinamica all'elettronica, passando per la dinamica generale e diverse soluzioni di ciclistica, i due giorni di test sono stati molto utili, con Dovi capace di migliorare i tempi giro dopo giro.

Tra Dovizioso e Aprilia non è però finita qui, con un quarto test previsto ad Aragon a luglio. Il pilota forlivese si è detto soddisfatto: "È stato un test molto interessante. Provare su un terzo diverso circuito è stato molto importante per comprendere al meglio la moto e capire i punti da sviluppare. Abbiamo provato e cambiato molte cose per permetterci di capire meglio tanti dettagli che infatti abbiamo colto con più precisione, individuando come migliorare e dove invece perdiamo con certe modifiche. Con i prossimi test in programma potremo fare ulteriori comparazioni e confrontare meglio le nostre idee".

Massimo Rivola, AD del team di Noale, ha commentato: "Sono stati due giorni molto positivi, siamo felici dopo questo test che ci ha dato spunti importanti e dimostrato i progressi della moto già visti in gara. Attività che continuerà come da programma a luglio. Andrea si è confermato un gran pilota in termini di sensibilità e comprensione del comportamento della moto. In parallelo alla attività di test Aprilia Racing si sta muovendo per trovare la soluzione migliore riguardo ai piloti da schierare nel 2022, senza dover attendere l’esito dei prossimi test di luglio".

"Andrea rientra senz’altro tra le soluzioni in fase di valutazione ma ci sono alternative molto interessanti e valide sul tavolo e la decisione dovrà essere presa in tempi stretti per poter pianificare in modo corretto la strategia futura della squadra. Il weekend di Assen sarà molto importante in questo senso” ha concluso Rivola.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments