MOTOGP

 Quartararo: "Pronto a lottare di nuovo per il titolo". Morbidelli: "Fiducioso, si riparte tutti da zero"

Il team ufficiale Yamaha ha svelato a Jakarta colori e ambizioni per il Mondiale 2023

di
  • A
  • A
  • A

New look e livrea camouflage per le Yamaha ufficiali di Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. La veste grafica della M1 che il campione del mondo di due ani fa e pilota italiano in cerca del rilancio guideranno nel Mondiale al via a fine marzo in Portogallo è stata svelata a Jakarta (quando in Italia era ancora notte), nel contesto del Dealers' Meeting più importante della Casa di Iwata. Il lancio indonesiano ha fatto da sfondo anche alle prime dichiarazioni programmatiche dei massimi vertici aziendali ma soprattutto dei due piloti e del management del team che rilancia senza mezzi termini la sfida alla Ducati dominatrice a tutto campo nel 2022.   

 Quartararo: "Pronto a lottare di nuovo per il titolo". Morbidelli: "Fiducioso, si riparte tutti da zero" - foto 2
© Twitter

Dopo aver chiuso il Mondiale con diciassette punti di ritardo da Francesco Bagnaia e tre "sole" vittorie nella parte iniziale e centrale della stagione, il "Diablo" punta alla rivincita nei confronti del pilota che preso il suo posto sul trono della MotoGP, senza dimenticare il terzo incomodo Marc Marquez e i piani di riscossa della Honda. Proporzionalmente ancora più difficile il compito che attende Morbidelli, reduce da due stagioni nettamente sotto la linea di galleggiamento (per infortuni e problemi di adattamento alla M1), seguite al secondo posto nel Mondiale 2020 alle spalle di Joan Mir.

Vedi anche Quartararo si frattura la mano con il motocross Motogp Quartararo si frattura la mano con il motocross FABIO QUARTARARO

"La mia pausa invernale non è andata esattamente come me l'ero immaginata, perché mi sono infortunato alla mano facendo motocross. Però ho continuato a lavorare non-stop. Ho fatto molta palestra per essere al cento per cento già ad inizio stagione. La mano nel frattempo è completamente guarita, quindi ora mi sento pronto. La moto in versione camouflage mi piace, è una bella novità. Ogni tanto è bello cambiare. Più che altro non vedo l'ora di tornare in sella, sono molto curioso di provare la M1 2023 nei test di Sepang. Ci aspetta come sempre una stagione molto impegnativa. Abbiamo imparato molto l'anno scorso, adesso voglio solo tornare a correre per il titolo. I miei tifosi mi hanno sempre sostenuto, ho ricevuto molti messaggi nelle ultime settimane e spero che siano molto numerosi anche alle gare. Ci sarà da divertirsi!"

Vedi anche Bagnaia: Emozionante essere il più veloce al mondo in moto. Il Presidente Mattarella? preparatissimo!" Motogp Bagnaia: Emozionante essere il più veloce al mondo in moto. Il Presidente Mattarella? preparatissimo!" FRANCO MORBIDELLI 

"Con questa nuova livrea è come ricominciare tutto daccapo. In effetti si riparte tutti da zero, tutto è possibile e questa prospettiva mi entusiasma. Ho chiuso il 2022 in rialzo a livello di fiducia. Ora si tratta di fare un buon lavoro nei test precampionato e arrivare pronti al primo appuntamento del Mondiale in Portogallo. C'è un nuovo formato di gara che richiederà un minimo di adattamento a noi piloti come anche alle squadre. Io cerco di vederne i lati positivi, nel senso che questo cambiamento piacerà al pubblico ed il loro tifo ci trasmette la carica. Non vedo l'ora di iniziare la stagione nel migliore modo possibile".

 Quartararo: "Pronto a lottare di nuovo per il titolo". Morbidelli: "Fiducioso, si riparte tutti da zero" - foto 1
© Twitter

 

Tanto il presidente di YMR Takahiro Sumi quanto il Team Director Massino Meregalli mettono l'accento sul nuovo format dei GP. Dichiarazioni invece poco opportunamente "guerreggianti" per il Team Principal Jarvis, che allarga il campo al programma della Casa giapponese nel fuoristrada: sia quello iridato, sia quello a stelle e strisce.   

LIN JARVIS (Team Principal)

"Entriamo nel quinto anno di collaborazione con Monster nel ruolo di title sponsor: questa occasione meritava di essere celebrata con una veste grafica nuova che ben si sposa con l'atteggiamento militare con il quale affrontiamo la corsa al titolo 2023 della MotoGP e non solo, perché - a dimostrazione della nostra unità d'intenti - livrea e missione sono le stesse anche per il nostro impegno nel Mondiale di Motocross e nel Supercross americano".  

MASSIMO MEREGALLI (Team Director)

"Nella pausa invernale ci siamo ricaricati. Bisogna anche prendere le misure al nuovo formato dei Gran Premi: un impegno in più, ma è così per tutti". D'altra parte per vincere in MotoGP servono una mentalità forte ed  aperta e capacità di reazione. Noi siamo pronti questa nuova sfida.

 Quartararo: "Pronto a lottare di nuovo per il titolo". Morbidelli: "Fiducioso, si riparte tutti da zero" - foto 3
© Twitter

TAKAHIRO SUMI (Presidente Yamaha Motor Racing)

"Il nostro reparto corse lavora senza sosta. Con il contributo di piloti e ingegneri abbiamo fatto molti passi avanti in vista del prossimo Mondiale. Si riparte da un foglio bianco e con un atteggiamento positivo. Sappiamo che il livello della MotoGP si innalza anno dopo anno e con quarantadue gare davanti l'impegno richiesto a piloti e squadre sale di livello. Noi ci sentiamo pronti. Fabio, Franco e le loro squadre sono motivatissimi, quindi ci aspettiamo una stagione entusiasmante per il nostro pubblico".  

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti