MERCATO

Sampdoria, Ranieri verso l’addio

Il tecnico avrebbe già comunicato la propria decisione a squadra e dirigenti: "Ringrazio tutti"

  • A
  • A
  • A

Dopo settimane di voci sul possibile rinnovo, Claudio Ranieri dice addio alla Sampdoria. Dopo due stagioni alla guida dei blucerchiati, il tecnico ha deciso di chiudere la propria esperienza e Genova e lo ha anche già comunicato alla squadra e ai dirigenti. Quella contro il Parma sarà quindi l’ultima gara in panchina per l’allenatore romano, che a salvezza raggiunta ha deciso a sorpresa di dire addio. Il motivo alla base della decisione di Ranieri non sarebbe economico, il tecnico sarebbe alla ricerca di nuovi stimolanti sfide e per questo avrebbe deciso di non rinnovare il contratto in scadenza.

Arrivato a Genova nell'ottobre del 2019 (subentrando a Eusebio Di Francesco all'ottava giornata), nella sua prima stagione sulla panchina della Samp Ranieri ha risollevato la squadra ottenendo la salvezza con largo anticipo e poi ha fatto addirittura meglio in questo campionato: indipendentemente dal risultato della sfida contro il Parma, infatti, la Samp chiuderà la stagione nella parte sinistra della classifica, al nono posto dietro solo al Sassuolo oltre che alle big.

RANIERI: "RINGRAZIO TUTTI"
"Ho detto oggi alla squadra che non resterò per un altro anno, voglio però ringraziare tutti. I calciatori sono stati dei ragazzi meravigliosi, soprattutto in un momento come il Lockdown, alla fine del quale ci siamo salvati. Quest'anno abbiamo lottato, combattuto: abbiamo fatto tante partite belle, qualcuna sbagliata, ma questo è il calcio. Voglio ringraziare i miei calciatori di vero cuore". Così Claudio ranieri, tecnico della Sampdoria, nell'annunciare il suo addio dopo un campionato e mezzo alla guida dei blucerchiati. "Voglio salutare e ringraziare i tifosi - continua - mi è dispiaciuto tantissimo non averli allo stadio, non potergli far vedere una Sampdoria che ha lottato su ogni pallone e contro ogni avversario. Spero con tutto il cuore di essere stato un rappresentante che a loro è piaciuto avere come allenatore del Doria". Ranieri ha voluto anche celebrare la Sampdoria che vinse lo scudetto nel 1991: "Voglio rendere omaggio alla squadra dello Scudetto, la squadra campione 30 anni fa. Una squadra di ragazzi eccezionali, guidati da un allenatore come Boskov e soprattutto da un presidente come Paolo Mantovani, che hanno regalato un sogno alla tifoseria doriana".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments