MERCATO

Pastorello: "All'Inter ho proposto Kotarski. De Vrij vuole restare, Taremi sorprenderà"

Il procuratore nella sede dell'Inter: "Penso che per il ruolo di portiere abbiano già un un nome su cui sono convinti"

  • A
  • A
  • A
Pastorello: "All'Inter ho proposto Kotarski. De Vrij vuole restare, Taremi sorprenderà" - foto 1
© afp

Tra i tanti procuratori che in queste giornate hanno fatto tappa della sede dell'Inter (tra questi anche Alejandro Camano, agente di Lautaro) c'è stato oggi anche Federico Pastorello: "In questo periodo fa parte del nostro lavoro" ha dichiarato a FcInternews. Era qualche settimana che mancavo dai miei amici qui all’Inter". All'ordine del giorno la situazione di alcuni suoi assistiti: "Dispiace che Acerbi abbia perso l’Europeo, chiaramente lui ha voluto provare anche l’ultima partita col Verona proprio per capire le sue sensazioni. Purtroppo se Acerbi ha detto che non ce la faceva è perché proprio non ce la faceva. Siamo abituati a considerarlo davvero l’ultimo di quelli che molla, quindi da un lato c’è grande dispiacere perché salta l’Europeo e dal lato del club sono forse più contenti visto che recupererà prima e sarà pronto per l’inizio della stagione". Sta bene e ha tutta l'intenzione di continuare a vincere trofei con l'Inter Stefan De Vrij: "Sì, diciamo che ha avuto effettivamente dei vari interessamenti da parte di alcuni club importanti in Olanda, ma lui si vede ancora assolutamente in Italia e all’Inter al 100%. Poi certo, in un futuro non si può mai sapere, ma in questo momento sicuramente lo consideriamo all’Inter per la prossima stagione".

Nel ruolo di intermediario di mercato Pastorello è stato protagonista nella trattativa che ha portato Taremi in nerazzurro: "Ha tantissima voglia di iniziare, ha fatto una scelta molti mesi fa e sarà una bellissima sorpresa. Io sono stato l’intermediario della trattativa, non è un mio assistito, ma ho trovato un ragazzo straordinario. Si adatterà sicuramente benissimo, sarà una bella sorpresa anche per i tifosi". Ma la visita di oggi è stata anche l'occasione per proporre all'Inter un nome nuovo: "Diciamo che ero qui anche per Kotarski, un portiere giovane molto forte (di nazionalità croata, ha 24 anni e gioca nel Paok, ndr), ma secondo me l’Inter ha già un nome su cui sono più convinti (Josep Martinez del Genoa, ndr). Kotarski può essere una valida alternativa, speriamo quindi che la prima scelta possa saltare così si possano aprire i fronti per le seconde scelte".

Da altimo, Pastorello ha fatto anche il punto su altri due suoi giocatori non però in orbita Inter: "C'è la possibilità che Arthur possa restare alla Juventus? 
Adesso c’è stato un grande cambio di approccio tattico alla Juve con Motta, questo lo vedremo. Sicuramente è un giocatore che si avvicina di più alla tipologia di gioco di Thiago, poi sarà la dirigenza a fare le valutazioni. Siamo sereni, ha fatto una grande stagione, non sarà un problema trovare una soluzione. Meret resta a Napoli? Da quando è arrivato Conte sembra che tutti vogliano rimanere. Mister Conte è una garanzia di successo, chiaramente i giocatori che erano incerti o mezzi e mezzi dopo una stagione difficile, con l’arrivo di un allenatore così importante si è ritrovato un po’ l’entusiasmo e lo spirito. Alex sarà contento di rimanere. Il rinnovo? Sarà un passaggio obbligato avendo lui il contratto in scadenza (2025) e non volendo noi arrivarci. Il Napoli ha fatto un investimento quattro anni fa, lui sta bene a Napoli, ci metteremo a tavolino con il club per discutere. Sono convinto troveremo una soluzione".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti