EPURAZIONE PARTENOPEA

"Vi caccio tutti": De Laurentiis vende metà Napoli

Da Mertens a Insigne passando per Koulibaly: è rivoluzione

  • A
  • A
  • A

"Vi caccio tutti". Questo in estrema sintesi il pensiero di Aurelio De Laurentiis che da Los Angeles sta progettando il Napoli del futuro. Sarà una vera e propria rivoluzione con tanti big e simboli che saranno venduti, a maggior ragione dopo l'ammutinamento dal ritiro. Il presidente partenopeo vuole fare "piazza pulita": via tutti quelli che hanno animato la rivolta. Sette sono gli indiziati: da Mertens a Callejon, passando per Insigne, Allan, Ghoulam, Hysaj e Koulibaly. Anche in panchina Ancelotti è in bilico.

Partiamo da Mertens e Callejon che al momento sono le questioni più spinose perché entrambi in scadenza a giugno. I due, nel passato recente, hanno rifiutato la proposta di rinnovo e stanno già preparando le valigie. La loro cessione è imminente e a gennaio si cercherà una soluzione. Per il belga c'è una debole interesse dell'Inter, mentre lo spagnolo è chiamato da Benitez al Dalian Yifang in Cina. De Laurentiis e Giuntoli sperano di monetizzare qualcosa dalle loro cessioni per non perderli a giugno a parametro zero.

I pezzi pregiati del Napoli sono tutti in vendita, ma il rischio è quello di svenderli. Allan vuole andare via, ma difficilmente qualcuno si avvicinerà ai 90 milioni di euro offerti in passato dal Psg. Valore dimezzato per il centrocampista brasiliano. Discorsi simile anche per Insigne e Koulibaly: due simboli che ora sono finiti sul mercato per via dei contrasti con il presidente e anche con la piazza. Via anche Ghoulam e Hysaj. Una vera e propria epurazione e De Laurentiis è pronto a investire per un nuovo progetto tecnico.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments