Napoli, assalto a Lozano: offerti 50 milioni al Psv

Per l'attaccante messicano pronto un ingaggio da 4,5 milioni di euro a stagione

Napoli, assalto a Lozano: offerti 50 milioni al Psv

Il Napoli è partito all'assalto di Hirving Lozano. Il ds Giuntoli ha incontrato giovedì Mino Raiola strappando l'ok dell'attaccante messicano con un'offerta di 4,5 milioni di euro a stagione (si sta lavorando per risolvere la questione dei diritti di immagine). Sempre attraverso l'agente, il club di De Laurentiis ha fatto pervenire al Psv una proposta per il giocatore di 50 milioni di euro. Si attende ora una risposta degli olandesi.

Ancelotti vuole fortemente Lozano e il presidente De Laurentiis ha deciso di accontentare il suo allenatore dando un'importante accelerata all'operazione, dopo che il Psg si è defilato nella corsa al giocatore. C'è però da battere la concorrenza del Manchester United e allora ecco la maxi offerta: dai 40 milioni iniziali a 50 milioni per il Psv e una proposta di ingaggio per il giocatore che passa da 2,5 milioni di euro più bonus a 4,5 milioni. Le sensazioni sono positive. Resta da aspettare la risposta dall'Olanda. Il pressing su Lozano non toglie dal radar azzurro James Rodriguez, che ha già detto sì al Napoli per un ingaggio da 6,5 milioni all'anno. I dirigenti azzurri sono al lavoro con il Real Madrid per la formula del trasferimento. Come riferisce il Mattino l'ipotesi più accreditata è quella del prestito con obbligo di riscatto, cercando di far abbassare la prima richiesta di 50 milioni.

TAGS:
Calciomercato
Napoli
Lozano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X