Milan-Donnarumma: firma vicina

Accordo per un contratto fino al 2021 e non 2022. Il nero su bianco entro fine settimana

  • A
  • A
  • A

La telenovela di inizio estate, quella del rinnovo di Donnarumma col Milan, è arrivata all'epilogo: la firma è vicina. Con il portiere in vacanza a Ibiza, il suo entourage guidato dall'agente Mino Raiola ha incontrato la dirigenza rossonera: è accordo totale, dettagli e clausole comprese, per un quadriennale e non un quinquennale, a 6 milioni l'anno. Il nero su bianco arriverà entro il fine settimana. Accettate le condizioni del club rossonero.

Un vertice lampo più per definire i dettagli di una trattativa che va avanti da diversi mesi e che non si è fatta mancare i colpi di scena. Mirabelli e Fassone hanno incontrato Mino e Enzo Raiola alla presenza dell'avvocato Rigo e dei genitori di Donnarumma, mamma Marinella e papà Alfonso, per la prima volta al tavolo delle trattative. Concluso con una stretta di mano fra Fassone e Mino Raiola, l'incontro pare proprio quello determinante. Contratto fino al 2021 per 6 milioni netti a stagione con una sola clausola da 75 milioni di euro e valida anche per l'Italia, senza vincoli di qualificazione in Champions League; un milione di euro per il fratello Antonio. "Tutto a posto", ha confermato proprio Enzo Raiola lasciando Casa Milan. In serata Vittorio Rigo, legale di Raiola, è andato a Casa Milan per definire gli aspetti formali del rinnovo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments