Milan, blitz di Giampaolo a Milano per chiudere la trattativa

Il tecnico abruzzese rescinderà con la Sampdoria e si accorderà per un contratto biennale con opzione per il terzo

Milan, blitz di Giampaolo a Milano per chiudere la trattativa

Marco Giampaolo è pronto a iniziare l'avventura sulla panchina del Milan. In giornata blitz del tecnico della Sampdoria a Milano per incontrare il dt rossonero Paolo Maldini e sbrigare le ultime formalità per poter annunciare ufficialmente l'accordo. Giampaolo venerdì rescinderà dal club blucerchiato e firmerà un contratto biennale (con opzione per il terzo) con il Milan da due milioni di euro a stagione. Chiusa la questione, il Milan potrà iniziare a fare mercato.

Nonostante i tanti rinvii, le ipotesi e i depistaggi, quello tra il Milan e Marco Giampaolo è un matrimonio lavorativo che non è mai stato veramente in discussione e presto diventerà ufficiale. Il tecnico abruzzese ha pranzato con Maldini e Boban (poi raggiunti anche da Gazidis) e - stando alle ricostruzioni - avrebbe già iniziato ad operare da allenatore rossonero dando il suo benestare alla trattativa per l'acquisto di Krunic dall'Empoli.

Poi il ritorno a Genova dove domani, con il ds blucerchiato Osti, completerà le pratiche per la rescissione consensuale dalla Sampdoria prima di tornare a Milano per legarsi al Milan per due anni con opzione per la terza stagione, per una cifra vicina ai due milioni di euro a stagione.

TAGS:
Mercato
Milan
Giampaolo
Sede

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X