MANOVRE ROSSONERE

Mercato, il Milan accelera: quindici giorni per quattro colpi

Rossoneri a caccia di un trequartista, un centrocampista e un attaccante: ore cruciali per il terzino

  • A
  • A
  • A

"Il Milan rilevo che ha speso 70 milioni in questa sessione” ha ricordato il presidente rossonero, Paolo Scaroni, durante la sua intervista al Corriere delle Sera e in effetti fino ad ora molto è già stato fatto a Casa Milan (gli acquisti di Giroud, Maignan e Ballo Tourè e i riscatti di Tomori, Tonali e Diaz), ma negli ultimi 15 giorni di mercato molto c’è ancora da fare. I dirigenti rossoneri vorrebbero chiudere almeno altri quattro acquisti per completare la rosa di Stefano Pioli.

Getty Images

Il primo, un terzino che possa alternarsi con Davide Calabria sulla destra, dovrebbe essere molto vicino. Le prossime ore saranno cruciali per Alessandro Florenzi: previsto infatti in giornata un contatto tra il suo agente e la Roma per sbloccare la trattativa, che al momento è arenata sulla formula dell’affare. I giallorossi vorrebbero l’obbligo di riscatto, il Milan spinge per il diritto, ma da entrambi le parti c’è fiducia: l’accordo può essere trovato a metà strada, magari inserendo un numero di presenze che farebbe scattare l’obbligo.

A centrocampo, il nome individuato da Paolo Maldini e Frederic Massara è quello di Yacine Adli del Bordeaux, che ieri è stato lasciato inizialmente in panchina e poi è sceso in campo solo nei 20' finali della sfida contro il Marsiglia, segno di negoziati molto avviati con il Diavolo. “Mancano ancora degli aspetti sui quali bisogna essere allineati. Non è fatta del tutto, ma è chiaro che c’è l’interesse di tutte le parti a trovare un compromesso” ha detto parlando della trattativa il presidente del Bordeaux, Gerard Lopez.

Poi il capitolo trequartista, col Milan che cerca il sostituto ideale di Calhanoglu. I sogni sono Hakim Ziyech del Chelsea, che potrebbe giocare anche come esterno destro d'attacco ma che resta un affare molto complicato ora anche a causa dell’infortunio alla spalla, e Nikola Vlasic del CSKA Mosca, per cui però il club russo continua a chiedere 30 milioni.

Infine, il calciomercato estivo 2021 potrebbe portare al Milan anche un quarto attaccante. Sfumato Kajo Jorge, finito alla Juve, ora Geoffrey Moncada, responsabile dell'area scout, sta scandagliando il mercato internazionale alla ricerca del profilo giusto da affiancare a Ibra, Rebic e Giroud. In uscita invece, dopo le cessioni di Diego Laxalt (Dinamo Mosca), Lorenzo Colombo (Spal), Mattia Caldara (Venezia) e Jens Petter Hauge (Eintracht Francoforte), restano sempre Andrea Conti, che potrebbe tornare a Parma, Tommaso Pobega, che ha richieste da Udinese, Sampdoria e Cagliari ma che se andrà via lo farà solo in prestito, e Samu Castillejo, l’agente del quale ha però smentito ogni contatto con il Getafe.

Saranno 15 giorni bollenti a Casa Milan.

Vedi anche Milan, Scaroni: “Per il salto definitivo servono stadi nuovi. PSG? Io non dimentico” Milan Milan, Scaroni: “Per il salto definitivo servono stadi nuovi. PSG? Io non dimentico”

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments