Roma, partita la caccia al difensore: sondaggio per Ranocchia, piacciono Garay e Vermaelen

Con le partenze di Romagnoli e Yanga Mbiwa, il ds Sabatini ha ora a disposizione un bel tesoretto

di
  • A
  • A
  • A

Senza più Romagnoli e con Yanga Mbiwa a un passo dal Lione, un'operazione che frutterà quasi 10 milioni di euro, la Roma è a caccia di un difensore che possa dare qualità e sicurezza al reparto. Insomma c'è un bel tesoretto a disposizione di Walter Sabatini, che sta valutando varie opzioni. In Italia non ci sono molte alternative. Un'idea porta a Ranocchia, valutato 12 milioni di euro dall'Inter. In ottica rosa da 25 e anche per la lista Champions League sarebbe la soluzione preferibile. La verità è che al momento è stato solo un sondaggio, niente più.

All'estero la ricerca è più semplice e le opzioni non mancano. Tra i vari profili seguiti in queste ore c'è Ezequiel Garay dello Zenit San Pietroburgo. La Roma è sulle sue tracce da tempo, anche se per il momento la valutazione del club russo è decisamente alta. Poi c'è anche il belga Thomas Vermaelen, che è reduce da una stagione difficile al Barcellona anche a causa degli infortuni. Prima di effettuare la scelta definitiva, la Roma vuole avere le idee chiare, per non sbagliare quello che ora è diventato il vero colpo di mercato. Non solo un nome importante ma anche un difensore giovane di prospettiva, da inserire nell'organico di Garcia. L'ultimo nome è quello di Norbert Gyomber del Catania, monitorato a lungo nella passata stagione.

Intanto è ormai tutto fatto per l'arrivo di Lucas Digne dal Paris Saint Germain. La formula è il prestito oneroso con diritto di riscatto. Già a metà settimana potrebbe sbarcare a Roma come del resto Gerson, che però sarà giallorosso da gennaio. Insomma, la Roma è pronta ad accelerare per regalare a Garcia il difensore che ancora manca, magari già prima di Ferragosto.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments