Roma, Dzeko è a 48 ore dal dire sì al Chelsea

Anche Emerson Palmieri vicino all'addio a Trigoria, e Nainggolan ha sempre la Cina alle porte

  • A
  • A
  • A

Due giorni di tempo. Sono quelli che si è dato Edin Dzeko. Poi, il bomber bosniaco prenderà la decisione definitiva: o dirà sì al Chelsea di Antonio Conte e volerà in Premier League, oppure rimarrà in Italia. La prima opzione è la più probabile: l'accordo con i Blues l'ha trovato. Rimangono due dubbi: a Roma sta benissimo, e a Londra non potrebbe giocare la Champions. Se salirà sull'aereo, al suo fianco troverà Emerson Palmieri: il suo approdo al Chelsea è ormai a un passo.

I misteri sono pochi. La Roma, che dall'arrivo di James Pallotta si affida all'autofinanziamento, deve vendere. C'è il Fair play finanziario da rispettare, e almeno una cessione importante per fare un'altra (l'ennesima) plusvalenza della gestione americana, è necessaria. Nei giorni scorsi avevamo anticipato le mosse giallorosse: la missione a Londra doveva servire per vendere uno tra Nainggolan e Strootman, ma poi il Chelsea di Conte ha fatto partite l'offensiva per il doppio colpo Dzeko-Emerson.

I Blues offronto 50 milioni, la Roma ne vorrebbe 65. Se Monchi e Baldissoni vedessero soddisfatte le loro richieste, entrambi partirebbero già nei primi giorni di settimana prossima. Dzeko ha trovato l'intesa con il club di Abramovich, ora deve solo fugare gli ultimi dubbi, rappresentati da Roma città (nella quale sta benissimo) e dalla Champions (che qui giocherebbe, con agli ottavi la sfida con lo Shakhtar, mentra a Londra sarebbe costretto a guardare i compagni giocare). Manca pochissimo, invece, per l'affare Emerson Palmieri: lui a Londrà è pronto a volare anche subito.

Qualche giorno in più ci vorrà invece per mettere la parola fine al "caso" Nainggolan. La trattativa con il Guangzhou Evergrande è a un passo dalla chiusura da diversi giorni, ma poi si è arenata anche perché i dirigenti della Roma stanno lavorando soprattutto sul fronte Dzeko-Emerson. Presto però si tornerà a parlare con i mediatori che seguono la trattativa per portare Nainggolan in Cina per 50 milioni di euro. Il Ninja gradisce il trasferimento, Pallotta pure. Dopo 301 milioni di plusvalenze da quando è proprietario, di cui 95 nell'ultima stagione, "vede" l'ennesimo colpaccio economico.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments