Premier, Crystal Palace: esonerato De Boer

Quattro partite e 4 ko: per l'ex tecnico dell'Inter un altro flop. Arriva Hodgson

  • A
  • A
  • A

E pensare che dopo l'ultimo ko contro il Burnley aveva assicurato di avvertire la piena fiducia della proprietà e della dirigenza! Ma ora la nuova avventura di Frank De Boer in panchina è definitivamente archiviata: per il tecnico olandese, dopo quello con l'Inter, è arrivato un altro esonero. Il Crystal Palace ha deciso di cambiare: tanti saluti e arrivederci. Allontanato dopo quattro partite, dopo un poker ben poco lusinghiero. Quattro ko (Huddersfield, Liverpool, Swansea e Burnley), sette gol subiti e nessuno segnato.

Una partenza disastrosa che, sottolineano impietosamente in Inghilterra, non si vedeva da 93 anni, per il tecnico più velocemente esonerato nella storia della Premier. Insomma, mai nessuno aveva fatto tanto male. Ora per la sostituzione di De Boer - la cui permanenza è durata 77 giorni, contro gli 85 in nerazzurro - in pole c'è l'eterno Roy Hodgson, 70 anni, fino a giugno 2016 ct dell'Inghilterra e per due volte sulla panchina dell'Inter, dall'ottobre '95 al luglio '97 e negli ultimi due mesi della stagione '98-'99. La storia nerazzurra lo accomuna a De Boer.

"Il Crystal Palace Football Club ha deciso di sollevare dall'incarico Frank de Boer. Vorremmo ringraziare Frank per la sua dedizione e il suo duro lavoro durante il periodo trascorso al Club. Un nuovo manager sarà nominato a tempo debito e auguriamo a Frank il meglio per il futuro. Al momento non ci saranno ulteriori comunicazioni".

Frank de Boer non ha certamente nascosto la delusione per la decisione presa dal Crystal Palace ma non ha dimenticato di ringraziare chi gli è stato vicino in questa breve esperienza inglese: "Sono molto deluso dalla decisione, ma voglio ringraziare i giocatori, lo staff e i tifosi per il supporto. Buona fortuna per il futuro".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments