Manchester City, Guardiola: "Mercato? L'anno prossimo, ora non c'erano soldi"

Il catalano risponde a Klopp: "Non sento alcuna pressione, da nove anni convivo con l'idea di essere il favorito"

  • A
  • A
  • A

La Premier League è iniziata, il Manchester United ha dato il calcio d'inizio nel debutto a Old Trafford con il Leicester. Domenica sarà il giorno del debutto del City campione, e Guardiola non teme il ruolo di favorito. "Non sento alcuna pressione. È da nove anni che convivo con l'idea di essere il favorito" ha detto il tecnico catalano in risposta a Klopp, allenatore del Liverpool. Quest'anno potrebbe essere più difficile per Pep bissare il successo della scorsa stagione, anche perché i Citizens sul mercato si sono rinforzati con il solo Mahrez, strappato al Leicester per 60 milioni: "Non avevamo soldi da investire - ha detto Guardiola - le operazioni sono rimandate".

"Non avevamo soldi da spendere. Le operazioni sono rimandate, forse nella prossima stagione saremo più attivi. Abbiamo speso tanto lo scorso anno (oltre 300 milioni, ndr) per giovani calciatori, investendo per il futuro. Avevamo 7-8 giocatori over 30 e dovevamo ringiovanire la rosa" ha sottolinea l'allenatore spagnolo. "I ragazzi mi hanno dimostrato che posso fidarmi di loro, crediamo di avere una buona squadra" ha concluso Guardiola.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments