OPERAZIONI IN USCITA

Juve: il Tottenham vuole Kulusevski, accordo sulle cifre non sulla formula

Operazione da un milione per il prestito più 30 milioni per il riscatto

  • A
  • A
  • A

L'arrivo di Vlahovic cambia i piani della Juventus. C'è una rosa da sfoltire, soprattutto in attacco, e ci sono ingaggi troppo onerosi per le casse bianconere già svuotate dopo l'operazione che ha portato l'attaccante della Fiorentina a Torino. Allegri, in ogni caso, non vorrebbe privarsi di troppi elementi, considerando che è chiamato a gestire una squadra impegnata su tre fronti. Dejan Kulusevski è sempre più vicino al Tottenham: accordo sulle cifre (1 milione per il prestito e 30 per il riscatto), ma non sulla formula: gli Spurs vogliono il diritto di riscatto, i bianconeri l'obbligo.

© Getty Images

L'esterno è stato proposto al Milan ma l'idea non è piaciuta troppo alla dirigenza rossonera. Il Tottenham avrebbe chiesto anche Bentancur in prestito: secco no della Juve. Sul centrocampista uruguaiano c'è sempre il forte interesse dell'Aston Villa (20 milioni bonus compresi l'offerta che non convince i piemontesi) e nelle ultime ore del Lione, che sta per cedere Bruno Guimaraes al Newcastle. Come riportato da Daniele Longo di Calciomercato.com, ci sono dei contatti in corso tra i due club.

Si è complicato, invece, il passaggio di Arthur all'Arsenal. La Juve è stata chiara: va via solo se arriva un sostituto di livello e con una formula più lunga dei 6 mesi di contratto offerti inizialmente dagli inglesi, che vorrebbero un prestito oneroso fino al 30 giugno con ingaggio a proprio carico. Un'idea che non piace alla dirigenza bianconera, soprattutto ora che Allegri sembra deciso a puntare sul centrocampista brasiliano.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti