DAL QATAR

Juve, Rabiot dal Mondiale: "Non so ancora se resto"

Il centrocampista protagonista nell'esordio mondiale con la Francia: "Queste prestazioni mi aiutano sul mercato"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Adrien Rabiot ha un contratto in scadenza con la Juve a giugno 2023 e, alla vigilia del via del Mondiale, ha candidamente ammesso che è il palcoscenico adatto per mettersi in mostra in vista del futuro, più incerto che mai. Il concetto non cambia, soprattutto dopo la grande prestazione all'esordio con la maglia della Francia con un gol e un assist per Giroud nella sfida contro l'Australia: "Se resterò alla Juve? Non lo so ancora, non è il momento di parlarne", ha detto il centrocampista francese in un'intervista a Repubblica. "Senza dubbio queste prestazioni mi aiutano per andare altrove, ma anche per parlare con la Juve - ha aggiunto - Ma adesso il mio focus è sul Mondiale"

Vedi anche Juve, che Rabiot! Gol e assist all'esordio mondiale: "Tutto perfetto" mondiali qatar 2022 Juve, che Rabiot! Gol e assist all'esordio mondiale: "Tutto perfetto"
In estate la Juve lo aveva messo sul mercato, ora che sta vivendo un periodo d'oro e Max Allegri lo schiera regolarmente titolare rischia di perderlo a zero. Mamma Veronique, che ne cura gli interessi, è pronta a chiedere 10 milioni a stagione per il rinnovo. Il club bianconero da parte sua non dovrebbe andare oltre i 7 milioni netti che percepisce attualmente. Intanto però il pressing dai club di Premier League è già forte, come riferisce il 'Corriere' di Torino: sul francese ci sono Arsenal, Chelsea e il Tottenham dell'ex ds bianconero Paratici, che lo ha sempre considerato un top player.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti