MANOVRE BIANCONERE

Juve: in attesa di Suarez, risalgono le azioni di Dzeko

L'accordo tra la Roma e Milik avvicina il bosniaco a Torino soprattutto se l'attaccante del Barça non risolve in fretta la grana passaporto. Si lavora anche sul El Shaarawy

  • A
  • A
  • A

La Juve è sempre alla ricerca del bomber e ogni giorno che passa è uno in meno a disposizione di Paratici per accontentare Pirlo. In cima alla lista, ormai è chiaro, resta Luis Suarez. I ritardi nel conseguimento della cittadinanza italiana, però, costringono i bianconeri a tenere aperte le altre piste. L'attaccante uruguaiano giovedì si sottoporrà al test di italiano, decisivo per l'ottenimento del passaporto. Poi servirebbero ancora alcuni giorni per chiudere l'iter e pronunciare il sì con la Signora. Non il massimo visto che il campionato inizia questo fine settimana e bisogna anche risolvere la grana Barcellona..

Per questo sono in forte risalita le azioni di Edin Dzeko. Soprattutto dopo che la Roma avrebbe trovato l'intesa per portare Milik in giallorosso. L'arrivo del polacco, che per qualcuno sarebbe ancora dubbioso sul suo trasferimento nella Capitale, libererebbe il bosniaco, pronto a sbarcare a Torino. L'intesa col giocatore, d'altronde, c'è già da tempo: biennale da 7,5 milioni di euro netti. Manca ancora quella con i Friedkin, ma la differenza tra offerta (12 milioni) e richiesta (15) è davvero minima. E potrebbe anche essere colmata dall'inserimento di Mattia De Sciglio, pronto a raggiungere Fonseca.

Vedi anche Roma: intesa per Milik e, a sorpresa, c'è Kumbulla roma Roma: intesa per Milik e, a sorpresa, c'è Kumbulla Sullo sfondo, comunque, restano diverse alternative, compresa quella di Olivier Giroud. Un'alternativa a buon mercato, visto che il Chelsea è disposto a lasciar partire il francese per 5 milioni di euro e il giocatore si accontenterebbe di 4/4,5 milioni netti a stagione. Il terzo incomodo, tra la Juve e la casella attaccante da riempire, però, resta il tempo, che potrebbe essere decisivo nella scelta di chi andrà a sostituire Higuain.

Sempre per quanto riguarda la fase offensiva, la Juve non avrebbe mollato l'idea di riportare in Italia Stephan El Shaarawy. I bianconeri starebbero cercando un esterno offensivo nell'ottica di cedere uno tra Douglas Costa e Bernardeschi e l'ex Milan e Roma, attualmente in forza allo Shanghai Shenhua, sarebbe disposto a tornare, in prestito, in Serie A per giocarsi meglio le carte per l'Europeo. Consapevole di doversi ridurre l'ingaggio.

IL DS DEL BARCELLONA: "SUAREZ? TUTTO PUO' ACCADERE"
"Luis è stato ed è un giocatore importante per il Barça negli ultimi anni e per questo merita il massimo rispetto. Dalla fine della stagione siamo pienamente coinvolti in un processo di cambiamento, con un nuovo allenatore, nuove idee. Ma dobbiamo rispettare soprattutto i giocatori e i loro contratti. Fino al 5 ottobre, giorno di chiusura del mercato, tutto puo' accadere". Così Ramon Planes, direttore sportivo del Barcellona, in merito alla situazione di Luis Suarez, accostato alla Juventus. "Stiamo lavorando per migliorare la squadra, cercando giocatori di qualità ed esperienza, perché non è che un giocatore qualsiasi può giocare per il Barça", ha aggiunto il dirigente nel corso della presentazione di Pjanic.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments