MOSSE NERAZZURRE

Lukaku addio, l'Inter punta tutto su Dzeko e Cavani

Possibile ulteriore rilancio per il bosniaco, per il Matador scende in campo anche... Godin

  • A
  • A
  • A

Con Lukaku in direzione Juve, l'Inter concentra ora tutti i suo sforzi per rinforzare l'attacco su due nomi: Dzeko e Cavani. Due piste difficili, soprattutto quella che porta all'uruguaiano del Psg, ma l'ad dell'Inter Beppe Marotta è stato chiaro: Antonio Conte avrà una rosa competitiva e dunque la società farà di tutto per accontentarlo. Il rilancio a 15 milioni di due giorni fa per l'attaccante bosniaco è stato rispedito al mittente: la Roma non si sposta dalla richiesta di 20 milioni di euro. Dal canto suo, come riferisce la 'Gazzetta dello Sport', il giocatore, in scadenza nel 2020, ha rifiutato una proposta di rinnovo offertagli dal ds giallorosso Petrachi e continua a restare fedele al sì già dato da tempo ai nerazzurri. 

La Roma continua a fare muro ma l'Inter potrebbe rilanciare ulteriormente l'offerta, magari con l'aggiunta di bonus. Senza comunque arrivare a svenarsi, visto appunto che l'attaccante, 33 anni compiuti a marzo, è in scadenza nel giugno prossimo. Capitolo Cavani. L'operazione è complicata, Il Matador ha un contratto con il Psg in scadenza nel 2020 e ha sempre dichiarato di voler rispettare il contratto con l'obiettivo di provare a conquistare la Champions League. A Parigi guadagna 10 milioni netti a stagione più bonus, l'Inter potrebbe arrivare a offrirgli un triennale a 9 milioni a stagione, quello che era stato proposto a Lukaku... E il connazionale-amico Godin, con cui ha un grande rapporto, ha già cominciato la sua opera di convincimento. E se non è iniziata già in occasione dell'amichevole di Macao tra Inter e Psg di sabato scorso, scatterà presto. Servirà per convincere il Matador? L'inter ci spera.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments