IL NUOVO ACQUISTO

Genoa, Retegui in partenza dall'Argentina: "Un sogno che si realizza, vado in un grande club"

L'attaccante della Nazionale pronto al grande salto nel calcio europeo: "Sono felice e pronto a imparare"

  • A
  • A
  • A
Genoa, Retegui in partenza dall'Argentina: "Un sogno che si realizza, vado in un grande club" - foto 1
© Getty Images

È tutto fatto per il trasferimento di Mateo Retegui al Genoa. L'attaccante della Nazionale, 3 presenze e 2 gol in azzurro, è partito dall'Argentina per cominciare la sua avventura nel calcio europeo e prima di imbarcarsi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Espn: "Sono molto felice per quello che mi sta accadendo, è un sogno che avevo da bambino quello di giocare in Europa e ora si sta realizzando. Perché l’Italia e il Genoa? Abbiamo preso la decisione in famiglia e abbiamo pensato fosse la migliore. Vado in un grande club, sono felice e pronto a imparare. Voglio stare più vicino al calcio italiano, fare il possibile per crescere ed essere pronto quando mi chiamano".

Il club rossoblù verserà circa 15 milioni di euro nelle casse del Boca Juniors, club in cui l'attaccante classe 1999 è cresciuto e ha esordito tra i professionisti prima di trasferirsi in prestito all'Estudiantes, quindi al Talleres e in fine al Tigre, dove è esploso con 34 gol in 62 presenze.

A dargli una spinta verso Genova ci ha pensato anche un grande ex come Diego Milito: "Ha influito un po’ nella decisione: la mia famiglia ha preso contatti con Diego, lo abbiamo anche conosciuto. Mi ha parlato molto bene del club e della città. Vado molto tranquillo, con voglia di giocare e vincere, speriamo sia il campionato ideale per me".

Infine ha parlato anche dei suoi obiettivi: "Sono tranquillo. Il fatto che io stia viaggiando verso l’Europa e verso il calcio italiano è già importantissimo. Tengo i piedi per terra, guardo giorno per giorno. Per me l’importante è crescere e imparare dal calcio italiano che è molto difficile e dinamico. Sono felice di questa opportunità".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti