In Inghilterra sono sicuri: Manchester City, mercato bloccato due sessioni

Il Sun lancia la bomba: il club di Guardiola pagherà per aver violato le regole sui trasferimenti di calciatori minori

  • A
  • A
  • A

Dall'Inghilterra arriva una bomba che scuote il mondo del Manchester City. Stando a quanto riporta il Sun in esclusiva in prima pagina, infatti, il club di Guardiola entro pochi giorni sarà punito dalla Uefa con il blocco del mercato per le prossime due sessioni. Il tabloid britannico è sicuro e annuncia che la società dello sceicco Mansour sarà punita per aver violato le regole sui trasferimenti di calciatori minori, come in passato è già successo ad altre società come Barcellona e Chelsea. "Sin City" è il gioco di parole scelto dal tabloid per descrivere la situazione, se le sue anticipazioni verranno confermate, i Citizens dovranno rinunciare alla campagna acquisti per le prossime due finestre di mercato.

"Ho già una squadra ottima". Pep Guardiola è sicuro che il Manchester City abbia una squadra abbastanza forte da non avere problemi se il club dovesse essere punito con un divieto di acquistare nuovi giocatori per le prossime due finestre di mercato. Secondo il Sun, i Citizens rischiano di essere sanzionati per una serie di violazioni circa il tesseramento dei giocatori delle giovanili e dell'uso delle così dette 'terzi parti' sul mercato. Il club di Guardiola è inoltre sotto indagine da parte della Football Association e dalla Premier League per le accuse relative ai trasferimenti di giovani e alle violazioni del fair play finanziario. La stessa Uefa sta esaminando potenziali violazioni del fair play finanziario, un'inchiesta che potrebbe portare anche all'esclusione dalla prossima Champions League.
Intervenuto in conferenza stampa, Guardiola ha evitato di tornare sull'argomento: "Ho detto quello che ho detto la scorsa settimana, sono stato chiaro a mio parere, non ho altri commenti". "Capisco il vostro lavoro, ho risposto a cinque domande la scorsa settimana, ma non sono la persona giusta, il club si occupa di questo. Non mi chiamano e spiegano cosa stanno facendo, io sono preoccupato per il mio lavoro, quello che accadrà, accadrà", ha aggiunto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments