Mercato
LA RIVELAZIONE

Dani Alves: "Ho detto no alla Juve"

Il terzino: "Ho scelto il San Paolo perché voglio i Mondiali del 2022. E gli altri club pensavano avessi una data di scadenza..."

  • A
  • A
  • A

Dani Alves ha detto no alla Juve quest'estate. A rivelarlo è stato il brasiliano, che dopo aver vinto il premio di miglior giocatore della Copa America si è ritrovato per un breve periodo senza squadra, prima di accasarsi al San Paolo. "Ho avuto la possibilità di tornare alla Juventus, ma anche di andare ancora al Barcellona, perché era fra le mie volontà. Alla fine ho scelto il San Paolo".  

Il terzino ha vissuto una sola stagione in bianconero, nel 2016-17, e a dire il vero non ha sempre parlato bene di quell'esperienza, soprattutto per la differente mentalità che lo contrapponeva al resto dello spogliatoio. Ma la Juventus, che sul mercato coglie sempre opportunità, lo avrebbe contattato considerando le difficoltà iniziali nello scambio Danilo-Cancelo.

"Quando decido - spiega -, penso sempre quanto il club possa darmi, in che modo e quanto può farmi sentire un giocatore migliore e una persona migliore. Ho scelto il San Paolo perché voglio conquistare un posto ai Mondiali di Qatar 2022 e lì posso trovare maggiore continuità. Gli altri club non mi hanno garantito minutaggio particolare, credevano avessi una data di scadenza, non volevano puntare su di me. Ma io sono libero, decido io quando iniziare e quando finire un’avventura”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments