L'INDISCREZIONE

Dall'Inghilterra: Mancini nel mirino dello United se salta il Mondiale

I Red Devils stanno scegliendo l'allenatore per la prossima stagione, quando Rangnick passerà al ruolo di consulente del club

  • A
  • A
  • A

Ci avevano già provato dopo l'esonero di Solskjaer, secondo il 'Bild', ma Roberto Mancini avrebbe rifiutato. Ora il 'Telegraph' rilancia: il Manchester United, guidato ad interim da Ralf Rangnick, starebbe pensando al ct della nazionale italiana per la prossima stagione, quando il tedesco abbandonerà la panchina per passare a un ruolo dirigenziale. Il nome del Mancio rientra in un gruppo di candidati per guidare a lungo lo United.

Tutto dipenderà, ovviamente, dall'esito dei playoff per andare in Qatar. L'Italia, che presumibilmente dovrà giocarsi l'atto finale contro il Portogallo a Lisbona, rischia seriamente di restare fuori dalla massima competizione mondiale per la seconda volta consecutiva. Nonostante un contratto che lo lega alla nazionale fino al 2026, il futuro azzurro di Mancini è fatalmente legato alla qualificazione o meno alla rassegna iridata. Nel caso dovesse restare fuori, è possibile che ci possa essere un ribaltone che potrebbe liberare l'attuale ct. La soluzione United, nonostante il passato al City, sarebbe una delle più appetibili nel caso in cui Mancini dovesse restare senza squadra. Per i Red Devils sarebbe uno dei candidati principali, per la panchina della stagione 2022-23, insieme a Pochettino e a Rodgers. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti