Brasile: tra le rivelazioni di inizio 2019 c'è anche un Ronaldo del Flamengo

Attenzione a Gabriel Martinelli: ha 17 anni, gioca nell'Ituano e ci sono già molte squadre straniere sulle sue tracce

Il Brasile non si smente mai. Riserva inesauribile di giocatori per le squadre europee e non solo, anche in questi ultimi mesi ha prodotto una serie di rivelazioni che presto faranno parlare di sè sul mercato. Si stanno giocando i campionati statali, poi inizierà il campionato nazionale. Molti club in questa prima fase della stagione provano a lanciare dei giovani che hanno completato il loro percorso nelle giovanili e devono dimostrare di essere all'altezza della prima squadra. Mai come in questi primi mesi del 2019 sono esplosi talenti da tenere in considerazione. Ecco i nomi più interessanti.

ALERRANDRO
(Alerrandro Barra Mansa Realino de Souza, 12-1-2000, attaccante, Atletico Mineiro) 
Dall'inizio della stagione ha giocato 13 partite ufficiali e segnato 9 gol. Entrato nelle giovanili dell'Atletico Mineiro quando aveva appena 14 anni, ha scalato tutte le categorie e ha già giocato anche nel Brasile Under 17. 

ANTONY 
(Antony Matheus dos Santos, 24-2-2000, attaccante, San Paolo)
Appena il tempo di esordire e ha già gli occhi puntati su di sè perché è stato l'eroe della cosiddetta "Copinha", la Copa Sao Paolo Junior, il torneo giovanile nazionale che si è giocato in gennaio. Già sotto contratto fino al 30 giugno 2023, ha un grande talento che va solo disciplinato. 

GABRIEL MARTINELLI 
(Gabriel Teodoro Martinelli Silva, 18-6-2001, attaccante, Ituano) 
Forse tra tutti i ragazzi che si stanno mettendo in evidenza in Brasile è quello con le maggiori possibilità di fare carriera. Nel campionato paulista, con una squadra piccola come l'Ituano, ha già segnato 6 reti e lo cercano già con insistenza dall'estero. 

JONATHAN 
(Jonathan Silva Vieira, 3-3-1998, terzino, Botafogo)
Può giocare sia terzino destro che terzino sinistro, ha conquistato la fiducia dell'allenatore Zè Ricardo appena ha messo piede in campo. Ha già segnato 2 gol in questo campionato carioca, sta dimostrando buone qualità sia in fase difensiva che in fase offensiva. 

MARRONY
(Marrony da Silva Liberato, 5 febbraio 1999, attaccante, Vasco da Gama) 
Può giocare da attaccante o da trequartista, nel 2018 è stato capocannoniere del campionato brasiliano Under 20 e dall'inizio del 2019 è diventato titolare della prima squadra, conquistando il pubblico con una doppietta contro la Volta Redonda. Già 5 reti all'attivo nel nuovo anno solare. 

MATHEUS MATIAS 
(Matheus Matias Ferreira, 26-7-1998, attaccante, Cearà) 
Non aveva spazio nel Corinthians, club che ne possiede il cartellino. Ha accettato di andare in prestito nel Cearà, squadra reduce da una brillante salvezza nel campionato scorso, segnando già 2 gol in 6 partite giocate e in continua crescita dal punto di vista tecnico. 

MAXWELL 
(Maxwell Sousa de Lima, 11-2-1995, centrocampista, Resende) 
Una piccola eccezione, nel senso che è quasi un "vecchietto". Ma con un piccolo club come il Resende ha già messo a segno 7 gol in 14 partite pur essendo una mezzala e non un attaccante puro. E adesso potrebbe andare in una grande squadra. 

MICHAEL 
(Michael Richard Delgado de Oliveira, 12-3-1996, attaccante, Goias)
Il suo limite è l'altezza (1,66), ma dal punto di vista del dinamismo non ha quasi rivali. Ha segnato 5 gol del campionato goianense e con una clausola rescissoria di circa 7 milioni ha già attratto l'attenzione di parecchi club importanti. 

NONATO 
(Gustavo Nonato Santana, 3-3-1998, centrocampista, Internacional Porto Alegre) 
Pupillo dell'allenatore Odair Hellman, è stato utilizzato da titolare in questa prima parte del nuovo anno e continua a essere molto considerato nonostante l'espulsione nel Classico contro il Gremio. Da quando è diventato titolare, l'Internacional ha vinto 4 partite e ne ha persa solo una. 

PEPE
(Eduardo Gabriel Aquino Cossa, 24-2-1997, attaccante, Gremio) 
Renato Gaucho, allenatore del Gremio, dall'inizio dell'anno ha deciso di puntare su di lui e il risultato è stato positivo al massimo. I gol segnati sono già 4 in 6 partite disputate, può giocare da attaccante esterno destro o sinistro. 

RONALDO 
(Ronaldo da Silva Souza, 23-10-1996, terzino, Flamengo) 
Il nome è impegnativo, ma tanto per non creare scomodi confonti ha deciso di giocare terzino destro. Stavano per darlo in prestito all'inizio di gennaio invece poi è rimasto e il tecnico Abel Braga l'ha lanciato come titolare. 


Brasile, i "Fenomeni" che verranno

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X