NONOSTANTE LA CRISI

Barcellona: il ritorno di Neymar entra nella campagna per la presidenza 

Uno dei candidati alle elezioni per la massima carica blaugrana ha messo tra i suoi obiettivi il rientro del campione brasiliano

  • A
  • A
  • A

Il Barcellona è in piena crisi economica a causa del Covid. Una crisi che ha spinto la società a chiedere una riduzione degli stipendi ai suoi dipendenti. Koeman e lo staff tecnico hanno deciso di adeguarsi e di comunicarlo ai giocatori. L'altra faccia della medaglia è la campagna elettorale per la presidenza. Uno dei candidati, Emili Rousaud, ha dichiarato che è nei suoi progetti il ritorno, a partire dal 2022, di Neymar, che è il più grande rimpanto blaugrana da quando se n'è andato al Psg. 

Secondo quanto riporta "As", mentre il candidato Víctor Font ha dichiarato che Neymar non tornerà mai al Barça se dovesse essere eletto, Emili Rousaud ha sorpreso tutti quando, nel corso della presentazione della propria candidatura, ha annunciato che il ritorno del fuoriclasse brasiliano rientra nei suoi piani, perlomeno dal 2022, quando terminerà il suo contratto con il club parigino: "Abbiamo contattato il suo entourage e sappiamo che già l'anno scorso aveva intenzione di ritornare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments