• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

    Mls, ufficiale: ci sarà la squadra di proprietà di Beckham

    La Major League Soccer si espande e dal 2020 ci sarà una squadra anche a Miami, dove verrà costruito un nuovo stadio appositamente per il calcio. L'annuncio è stato dato dal 'commissioner' della lega, Don Garber nel corso di una conferenza stampa a cui ha preso parte David Beckham, che è uno dei proprietari del nuovo team. Gli altri sono i banchieri Marcelo Claure e Masayoshi Son, i magnati della telecomunicazione Jorge e José Mas e il manager del mondo dello spettacolo Simon Fuller.

    Beckham, che nella Mls ha giocato a Los Angeles, diventa il primo ad essere stato nella lega prima come calciatore e adesso come proprietario di un club. Ora dovrà decidere il nome del team e i colori. Nella città della Florida c'è già un'altra squadra, il Miami FC che nel 2017 ha giocato nella Nasl allenato da Alessandro Nesta e di cui è co-proprietario Paolo Maldini. Nella stagione finita da poco, è stato eliminato dai New York Cosmos nelle semifinali dei playoff, dopo aver vinto la stagione regolare.

    "È stato un viaggio lungo e complicato e ci sono stati momenti in cui stavo per mollare tutto. Ma se sono arrivato dal Real Madrid ai Galaxy, in una Lega che era ancora in via di sviluppo, è solo perché avevo intravisto le sue potenzialità e la passione della gente per questo sport". Così ha parlato, come co-proprietario di una 'franchigia', la 25/a della lega, David Beckham del suo progetto di portare il calcio professionistico a Miami e del 'via libera' concesso dalla Mls a partire dal 2020. "C'è stato un momento in cui volevo lasciar perdere, ma le situazioni difficili non mi hanno mai spaventato - ha detto ancora l'ex capitano dell'Inghilterra -. Il progetto è in fase di partenza, e qui vorrebbero che portassi qualche campione dall'Europa. Però noi vogliamo far crescere dei talenti locali".

    A Beckham, per questa sua nuova avventura, hanno inviato video di auguri una serie di personaggi, fra i quali Neymar, il quarter back dei New England Patriots Tom Brady che domenica giocherà il Superbowl, e Usain Bolt: quest'ultimo si è anche proposto, tra il serio e il faceto, come attaccante per il nuovo team di Miami.

    >
    Roger Federer (Getty Images)

    Atp Finals: Federer ancora vivo

    Thiem travolto in due set. Anche Anderson ok

    Ecco il luxury hotel di CR7 a Marrakech

    Il nuovo luxury hotel di CR7

    Ecco i primi rendering dell'albergo di Marrakech

    Italia in campo verso Portogallo e Usa

    L'Italia va di corsa

    A Coverciano seconda giornata di allenamenti verso Portogallo e Usa

    I giornali: martedì 13 novembre

    I giornali: martedì 13 novembre

    La rassegna italiana e internazionale

    Atp Finals, CR7 si dà al tennis

    Finals, CR7 si dà al tennis

    A Londra c'è anche Ronaldo in tribuna

    Italia, tutti agli ordini del Mancio

    Coverciano, Italia al lavoro

    Azzurri agli ordini del ct Roberto Mancini

    CR7, suite da 9mila sterline a notte

    Ronaldo, suite di lusso

    Il portoghese, dopo aver segnato al Milan, ha raggiunto Londra nella notte

    Panchina d'oro 2018 ad Allegri

    Panchina d'oro ad Allegri

    Quarto riconoscimento per il tecnico della Juventus