Formula E, tutte le regole per seguire la stagione 2019-2020

Punteggi, formula di gara, programma del weekend, Attack Mode, Fanboost e non solo

  • A
  • A
  • A

Il campionato di Formula E manda in scena la sua sesta stagione senza particolari novità rispetto alla precedente. Confermata la formula di gara, il programma del weekend, ma anche gli innovativi Attack Mode e Fanboost.

CAMPIONATO E CLASSIFICHE
La sesta stagione del campionato di Formula E si svolgerà su 12 tappe per un totale di 14 gare. In palio il titolo piloti, assegnato a chi otterrà più punti senza possibilità di scarti, e quello team per le squadre che accumuleranno più punti sommando quelli di entrambi i piloti. Il sistema di punteggio assegna 25 punti al vincitore, 18 al secondo, 15 al terzo e poi 12, 10, 8, 6, 4, 2 e 1 fino al decimo classificato. Tre punti addizionali andranno a chi farà segnare la pole position e uno ulteriore all'autore del giro più veloce in gara (tra i primi dieci classificati).

FORMATO DEL GIORNO DI CASA
Shakedown: è una sessione in programma al venerdì in cui si controlla il funzionamento della monoposto e di tutti i suoi componenti. Potenza limitata a 110 kw.
Prove: sono previste due sessioni di prove libere, la prima da 45 minuti, la seconda da 30. In caso di doppia gara, la sessione precedente la seconda corsa sarà unica e da 45 minuti. Potenza a 250 kw.
Qualifiche e Super Pole: determinano lo schieramento di partenza con il più veloce davanti a tutti. Ha una durata di un'ora con i piloti divisi in quattro gruppi da sei ciascuno in base alla classifica di campionato. Ogni gruppo ha a disposizione 6 minuti per far segnare il proprio tempo. I migliori sei si qualificano per la Super Pole, dove avranno a disposizione un giro ciascuno per stabilire il miglior tempo. Potenza a 250 kw.
E-Prix: la gara ha una durata di 45 minuti al termine dei quali dovrà essere percorso un ulteriore giro. Dalla scorsa stagione è stato aggiunto l'Attack Mode, che consente a ogni pilota di avere un ulteriore step di potenza a disposizione. Dovranno attraversare l'Attack Zone per attivare i 35 kw supplementari: 10 in più rispetto all'ultima stagione. Confermato anche il Fanboost, ovvero altra potenza "assegnata" dagli spettatori. I migliori cinque piloti votati dai fan potranno così utilizzarli in una finestra di 5 secondi nella seconda parte della gara. Si potrà votare da 6 giorni prima della gara fino a 15 minuti dal suo inizio.

PNEUMATICI
I team avranno a disposizione pneumatici da 18 pollici forniti dalla Michelin. A ogni evento ciascun pilota non potrà usare più di quattro nuove gomme anteriori e più di quattro nuove gomme posteriori. In totale saranno due i set completi per ogni weekend.

TEMPI DI RICARICA
E' vietata la ricarica durante le qualifiche e la gara. Le monoposto potranno essere ricaricate solo tra le varie sessioni e durante le prove.

LICENZA DI GUIDA
Tutti i piloti di Formula E devono essere in possesso di una licenza di guida racing. I piloti dovranno seguire uno specifico corso sulle monoposto elettriche. Dovranno aver accumulato almeno 20 punti negli ultimi tre anni per ottenere la Super Licenza. In alternativa, dovranno avere già la Super Licenza o aver partecipato ad almeno tre eventi precedenti di Fomrula E. Il campione in carica ha automaticamente diritto alla Super Licenza per la stagione seguente. La Fia potrà comunque concedere la possibilità di partecipare a chi avrà dimostrato abilità adeguate a portare in pista una monoposto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments