IL PROVVEDIMENTO

Formula E, DS Techeetah sospende un membro del team per razzismo

"Zero tolleranza per espressioni di odio, bigottismo e razzismo" si legge in una nota della squadra

  • A
  • A
  • A

DS Techeetah, tramite un duro e inequivocabile comunicato, ha fatto sapere di aver sospeso un membro del team per aver pubblicato sui propri canali social alcuni contenuti razzisti, ritenuti "incoerenti con i valori del team". Nella nota si legge che l'azienda "è fondata sulla collaborazione e il rispetto tra culture e nazionalità diverse" e che pertanto ha "tolleranza zero nei confronti delle espressioni di odio, bigottismo e razzismo".

Il team non ha fornito ulteriori dettagli riguardanti l'episodio, ma è presto emerso che la dipendente in questione aveva pubblicato alcune story su Instagram in cui si mostrava con il volto dipinto di nero e prendeva parte a una sorta di festa a tema "Africa" con altri amici, tra cui uno travestito da gorilla.

DS Techeetah ha voluto sottolineare come da sempre sia impegnata a sostegno dell'uguaglianza e della diversità: "Lo staff aziendale rappresenta dieci diverse nazionalità - si legge nel comunicato - Il team è di proprietà cinese, ha un Team Principal australiano, un pilota portoghese, uno francese (Da Costa e Vergne, ndr) e in questa stagione correrà in 12 paesi tra Europa, Medio Oriente, Asia e Americhe".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments