E-PRIX PUEBLA

Mortara: "Messico speciale, sono felice". Wehrlein: "Peccato, c'ero vicino"

Soddisfazione per il pilota italo-svizzero, che col successo di Puebla conquista anche la testa della classifica mondiale

  • A
  • A
  • A

Vittoria nella nona tappa del mondiale di Formula E a Puebla per Edoardo Mortara e testa della classifica mondiale conquistata. Un fine settimana che termina in maniera perfetta per il pilota italo-svizzero, già ieri a podio in gara-1: "Il Messico è per me un posto positivo, mi ricordo l'ultima volta che siamo venuti qui e ho conquistato il podio. Ho avuto una pressione immensa da Wehrlein, volevamo risparmiare energia e sono riuscito ad avere un buon ritmo. Appena ho visto il suo errore ho guadagnato spazio e ho capito di poter vincere".

Dopo il mancato successo di ieri, che la direzioni di gara gli ha negato per infrazione tecnica, un podio importante anche per Pascal Wehrlein: "Il passo è stato molto buono, all'inizio ero veloce. Peccato, ero vicino a Mortara e ho distrutto l'anteriore destra sbagliando in curva 7. Ho perso le mie possibilità, è stato un weekend piena di alti e bassi, col successo che ci hanno tolto ieri".

Fa festa anche il neozelandese Nick Cassidy: "Questa notte i miei meccanici sono stati svegli per riparare la macchina, questo podio va per loro perché lo meritano. Non ho iniziato bene il mondiale, ma ci sono sempre due possibilità: mollare e lottare per andare dove meriti di stare. Io ho scelto di lottare".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments