PROVE UFFICIALI

Verstappen: "Segnale di forza". Per Norris "Max troppo veloce per noi"

Il tre volte campione del mondo si compiace, il pilota inglese della McLaren non si illude più di tanto

di
  • A
  • A
  • A

"Le qualifiche sono andate davvero bene. Abbiamo aggiustato la macchina dopo le info raccolte nella Sprint. Inoltre ha anche fatto più caldo rispetto a venerdì e questo ha reso tutto più complicato a livello di guida, ma la macchina mi ha dato sensazioni migliori rispetto a ieri. Ho potuto attaccare di più. Mi sono divertito. Bellissima sensazione essere tornati così competitivi, il team ha lavorato molto per rendere l'auto più veloce. Questo è un bel segnale di forza, speriamo di poterlo mostrare anche domani in gara. Lando al mio fianco in prima fila? Sempre bello correre con lui. Ma vedremo domani, non voglio pensarci troppo". Max Verstappen riassume così l'iter che lo ha portato alla quarantesima pole position della sua carriera.

Verstappen: "Segnale di forza". Per Norris "Max troppo veloce per noi" - foto 1
© Getty Images

"Altra bella qualifica. Max era in una categoria a parte, molto più veloce di noi. Oggi non si poteva fare di più. Sono contento. Le condizioni sono più difficili rispetto a ieri, molto più al limite. Era complicato fare il giro perfetto, ma siamo andati bene. Se guardiamo il passo di oggi è chiaro che sarà difficile battere il passo di Max e della Red Bull. Proverò a fare meglio rispetto a stamattina, questo è certo. Normalmente siamo più forti in gara che in qualifica, possono succedere tante cose, vedremo". (Lando Norris)  

"Sono molto contento, la macchina da ottime sensazioni. Siamo in battaglia con la Ferrari, ancora un po' dietro alla McLaren. La direzione è quella giusta, anche se Max è ancora molto lontano. Abbiamo cambiato diverse cose in macchina, speriamo che aiuti anche il degrado gomme per domani. Abbiamo compromesso un po' le qualifiche per raccogliere punti domani in gara. Ma credo che la McLaren sia ancora un po' più veloce di noi. Magari loro lotteranno ancora con Max e io potrò approfittarne e beffarli. L'importante è non compromettere la gara con battaglie con gli altri. Dobbiamo fare il nostro passo e vedere come andrà". (George Russell)

pil 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti