GP TOSCANA F.1 PROVE LIBERE 1

Mugello, l'aria di casa fa bene alla Ferrari: Leclerc 3° alle spalle di Bottas  e Verstappen

Debutto assoluto per il Mondiale di F.1 al Mugello. Miglior tempo di Valtteri Bottas nella prima sessione di prove del GP di Toscana.

di
  • A
  • A
  • A

Ferrari in ripresa con Charles Leclerc nella prima sessione di prove libere del GP della Toscana: il monegasco ha segnato il terzo tempo a 307 millesimi dal leader Valtteri Bottas. Secondo tempo peMax Verstappen (+0.048). Leclerc precede Lewis Hamilton ed il trionfatore di Monza Pierre Gasly, mentre il GP numero mille delle Rosse inizia in salita per Sebastian Vettel, 13esimo ad un secondo e 388 millesimi da Bottas.

Se i Gran Premi di Formula Uno di questa stagione si aprissero e si chiudessero tutti con il primo turno di prove libere, Valtteri Bottas sarebbe campione del mondo a mani basse. In attesa dello scontato ritorno in cattedra di Lewis Hamilton, il finlandese ha messo ancora una volta la propria firma sul turno d'apertura del weekend e, nel suo piccolo, è entrato nella storia perchè  Valtteri ha messo tutti in fila nella "prima volta" del Mondiale sul circuito del Mugello. Il Gran Premio della Toscana, dedicato alla propria millesima partecipazione, inizia bene anche per la Ferrari: terzo tempo per Charles Leclerc a soli 307 millesimi da Bottas (1.17.879 il tempo del pilota Mercedes, che in condizioni ideali sarà forse abbassato di un paio di secondi qualifica). Tra il leader ed il monegasco si è infilato Max Verstappen, staccato di soli 48 millesimi dalla vetta.

Nella classifica dei tempi Leclerc precede Hamilton (530 millesimi di ritardo dal compagno di squadra Bottas) ed il vincitore del GP d'Italia dello scorso weekend Pierre Gasly, con un ritardo già piuttosto importante: 797 millesimi. Alpha Tauri conferma comunque il proprio ottimo momento, piazzando Daniil Kvyat in settima posizione. A separarlo dal compagno di squadra Gasly c'è Esteban Ocon con la Renault. Il francese ed il russo sono gli ultimi a contenere sotto il secondo il ritardo da Bottas.

A rialzare la testa in casa Ferrari è per ora solo Leclerc, visto che Sebastian Vettel non è andato al di là della 13esima prestazione, a quasi un secondo e quattro dalla vetta. Il tedesco, del quale nel pieno del weekend di celebrazioni ferrariste ieri è stato annunciato l'ingaggio da parte di Aston Martin, è comunque davanti al pilota che lo sostituirà sulla Rossa nel 2021 (secondo a Monza, Carlos Sainz Jr. ha fatto segnare il 15esimo tempo con la McLaren che monta un nuovo musetto sulle sue MCL35) , sia la squadra nella quale si appresta ad aprire un nuovo capitolo della propria carriera. Notte fonda infatti per la Racing Point (Aston Martin appunto dal 2021), 18esima e 19esima con Lance Stroll e Perez, in evidente difficoltà sui saliscendi del Mugello. Molto meglio del ferrarista prossimo venturo Sainz ha fatto il suo compagno di squadra Lando Norris, ottavo davanti ad Alexander Albon (Red Bull) e Daniel Ricciardo (Renault) che chiudono la top ten. Alle cui soglie si affaccia Kimi Raikkonen, autore appunto di un incoraggiante 11esimo tempo (Anotonio Giovinazzi è 14esimo con l'altra Alfa Romeo) nel giorno esatto in cui (vent'anni fa ) l'allora 20enne Kimi completava proprio al Mugello il suo primo test al volante di una monoposto da Gran Premio: la Sauber. Il team svizzero lo avrebbe poi ingaggiato per il Mondiale 2001 ed in fondo (ribattezzato Alfa Romeo) è lo stesso per il quale corre oggi. Insomma, un vero e proprio ritorno alle origini per Raikkonen ma nulla che possa intenerire un "duro" come lui: non per niente... "Iceman".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments