GP MONACO F.1 PROVE LIBERE 2

Monaco Libere 2: Leclerc precede Sainz, Verstappen 4. tra le Mercedes di Hamilton e Bottas, 6. Norris

Le Rosse chiudono la prima giornata di prove a Montecarlo "firmando" il primo ed il secondo tempo nelle prove libere del pomeriggio.

di
  • A
  • A
  • A

Prima fila "virtuale" tutta rossa al termine della prima giornata di prove libere del GP di Monaco: Charles Leclerc "archivia" i problemi al cambio della mattinata e mette a segno il miglior tempo tra le strade di casa con 112 millesimi di vantaggio su Carlos Sainz. Alle spalle della Scuderia i "duellanti" Lewis Hamilton e Max Verstappen, staccati di quattro decimi da Leclerc. Lando Norris su spinge fino al sesto tempo, alle spalle di Valtteri Bottas. Bandiera rossa nel finale per un incidente di Mick Shumacher con danni alle barriere della curva Massenet.

Un vero e proprio... testacoda, quello di Charles Leclerc nella prima giornata di prove libere del GP di Montecarlo. Appiedato al mattino da un problema alla trasmissione della sua SF21 e relegato al ventesimo ed ultimo posto della classifica, il monegasco ha completamente ribaltato la prospettiva "staccando" la miglior performance del turno del pomeriggio. Exploit personale che diventa risultato di squadra grazie al secondo tempo di Sainz che si era già "esibito" ai massimi livelli nella FP1. 

Dietro alle Ferrari ci sono le due punte di Mercedes e Red Bull, "lontane" quattro decimi scarsi da Leclerc. Separati tra loro da sette millesimi di secondo, Lewis Hamilton e Max Verstappen potrebbero aver trovato - nei piloti della Rossa - due avversari scomodi nella caccia alla pole position e - considerando le mille anomalie di Montecarlo e la sua unicità nel calendario - altrettante "mine vaganti" nei settantotto giri della... settantottesima edizione del GP. Alle spalle dei duellanti, l'altra Freccia Nera di Bottas (+0.423) e la McLaren "vintage" (ma solo nella livrea!) di Norris, che infligge otto decimi alla MCL35M  "gemella" di Daniel Ricciardo, solo quindicesimo. Rientra nei ranghi dopo l'exploit mattutino Sergio Perez, ottavo con la seconda RB16B alle spalle di un Pierre Gasly che sembra pronto per andare a caccia di punti importanti nel Principato (il suo compagno di squadra Tsunoda è invece ventesimo ed ultimo).

Nella top ten delle FP2 anche Antonio Giovinazzi: con il suo nono tempo (ad un secondo e 62 millesimi dalla vetta), l'italiano precede e... mette in fila non uno, non due ma addirittura tre ex-vincitori del GP: Sebastian Vettel con l'Aston Martin, il proprio compagno di squadra Kimi Raikkonen e Fernando Alonso con la migliore delle Alpine. Giornata negativa invece per Mick Schumacher che in finale di turno colpisce le barriere all'esterno della curva Massenet (l''insidiosa piega sinistrorsa in cima alla salita che porta al Casinò) , danneggiandole al punto da provocare l'esposizione dell bandiera rossa e di fatto la fine della prima giornata di prove.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments