GP QATAR F.1 FP1

Losail FP1: Verstappen subito leader, Gasly precede Bottas ed Hamilton. Tsunoda (5°) batte le Ferrari!

È dal leader della classifica generale il miglior tempo della sessione di prove libere con la quale le monoposto da GP hanno esordito a Losail.

di
  • A
  • A
  • A

Graziato dal verdetto sul caso-Brasile (respinta la richiesta di revisione della Mercedes), Max Verstappen inaugura la pista di Losail rifilando quasi mezzo secondo al sempre più sorprendente Pierre Gasly (+437 millesimi) . Mercedes terza e quarta con Valtteri Bottas (+0.471 millesimi) e con Lewis Hamilton (+0.786). Super performance di Yuki Tsunoda (quinto), che si mette dietro entrambe le Ferrari: sesto tempo per Carlos Sainz, settimo per Charles Leclerc, rispettivamente a 990 millesimi e ad un secondo e 67 millesimi dalla vetta. 

È di Max Verstappen il primo scatto al semaforo del Qatar. La concorrenza è già lontana mezzo secondo ma per una volta non si tratta di quella della Mercedes perchà il secondo tempo lo mette a segno il sempre più efficace Pierre Gasly. Il francese alza la posta e - invece di "limitarsi" a battere le Ferrari, si mette alle spalle entrambe le Frecce Nere, terza e quarta con Bottas davanti ad Hamilton, quest'ultimo con un ritardo importante, che sfiora gli otto decimi. Senza dimenticare che la prima sessione di prove libere di un Gran Premio è sempre un po' un turno d'ingresso e di studio. A maggior ragione a Losail, dove le monoposto della massima formula sono al loro esordio assoluto.

Alle spalle del Re Nero chiude il turno Yuki Tsunoda che nelle ultime uscite ha dimostrato una buona crescita, al netto di un rendimento in gara ancora piuttosto discontinuo. Il giovanissimo giapponese (+0.925 da Vertappen) si prende il lusso di precedere entrambe le Ferrari. Nel campo rosso, Sainz fa ancora una volta meglio di Leclerc. I due ferraristi sono appunto sesto e settimo. Lo spagnolo è l'ultimo a contenere entro il secondo il ritardo dal vertice. Avvio di weekend non particolarmente brillante per la Scuderia, ma i diretti rivali della McLaren sono già alle spalle e piuttosto lontani: decimo ed undicesimo tempo per Lando Norris e Daniel Ricciardo, staccati di un secondo e mezzo da Verstappen. Tra i ferraristi e la coppia angloaustraliana troviamo - ottavo e nono - Sergio Perez (ultimo dei piloti motorizzati Honda!) ed Esteban Ocon con la migliore delle Alpine.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti