f1 ungheria

Libere Ungheria, Verstappen: "Ferrari difficili da prendere". Hamilton: "Sarà un weekend duro"

L'olandese non nasconde di aver timore delle Rosse, per Lewis c'è invece ancora qualcosa da sistemare

  • A
  • A
  • A

Il venerdì di libere del GP di Ungheria all'Hungaroring si conclude con una super prestazione di Lando Norris e della McLaren, che contro ogni aspettativa chiudono al secondo posto dietro la Ferrari. Per il britannico è un risultato importante che dà soddisfazione, ma bisogna rimanere con i piedi per terra: "Siamo avanti rispetto alla gara fatta in Francia, ma lottare per la pole sarà difficile. Di certo siamo messi meglio rispetto al solito".

"Le cose vanno bene, la macchina è messa bene e si è adattata bene alle caratteristiche di questa pista. Siamo stati veloci, abbiamo utilizzato tanto il motore rispetto agli altri ma siamo contenti" ha spiegato Norris.

L'iridato Max Verstappen chiude invece col quarto tempo: "Oggi è stato un po' insidioso, ma ce lo aspettavamo. Stavamo cercando di trovare il giusto assetto e un po' di equilibrio, c'è tanto da lavorare. La Ferrari ha un vantaggio qui e sarà difficile recuperare, ma per domani cercheremo di ricucire il gap e vedremo come sarà il tempo".

Mattina positiva, poi pomeriggio da rivedere per Lewis Hamilton che chiude le libere con l'11° tempo delle FP2: "Non abbiamo cambiato nulla rispetto alla scorsa settimana, ma per qualche motivo la macchina qui non funziona. Appena riusciremo a capire il giusto assetto riusciremo anche a portarci con gap simili a quelli di sette giorni fa. Sarà un weekend duro, ma daremo tutto perché c'è ancora tanto da fare e da poter conquistare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti