F1 AUSTRIA

Sainz: "Bravi a sfruttare l'occasione". Vasseur: "Aggiornamenti hanno funzionato"

Terzo posto per il pilota spagnolo, bravo a sfruttare l'occasione nel finale di gara in seguito all'incidente tra Norris e Verstappen 

  • A
  • A
  • A
Sainz: "Bravi a sfruttare l'occasione". Vasseur: "Aggiornamenti hanno funzionato" - foto 1
© Getty Images

È Carlos Sainz a completare il podio del Gp d'Austria. Il pilota spagnolo, sfruttando l'incidente tra Norris e Verstappen, ha sfruttato l'occasione chiudendo al terzo posto, magra consolazione per la Ferrari: "Sono contento del podio di oggi, prendere 15 punti è un bel risultato per noi in una gara davvero movimentata". Undicesimo posto per Charles Leclerc, la cui gara è stata rovinata da un contatto con Piastri a inizio gara. 

"Noi ancora non abbiamo quello che serve per lottare per il podio" - continua Sainz - "Oggi abbiamo approfittato del fatto che c’è stata un po' di azione davanti a noi". Poi si proietta già al prossimo Gp, tra una settimana a Silverstone: "Ora continueremo a lavorare per tornare a stare davanti e in lotta per la vittoria". 

Obiettivo della Ferrari sarà cercare di risolvere il bouncing generato in seguito agli ultimi aggiornamenti portati: "Sono già due weekend che finiamo dietro le Mercedes, in fabbrica stanno lavorando a manetta per un pacchetto che a Silverstone ci possa aiutare nelle curve veloci, dove oggi abbiamo sofferto", ha detto a Sky Sport. "Stiamo provando di tutto per togliere il bouncing, sono fiducioso che la squadra troverà una soluzione: non so quanto presto arriverà, spero che già a Silvestrone possa essere migliorato qualcosa. Questo ci penalizza in qualifica".

Sainz conclude dicendo di volersi godere il weekend proiettandosi anche al futuro: "Oggi mi godo questa giornata: sono un pilota della Ferrari che ha finito sul podio, non so se l’anno prossimo sarà ancora così". 

Vedi anche GP Austria: autoscontro Verstappen e Norris, Russell vince davanti a Piastri e Sainz Formula 1 GP Austria: autoscontro Verstappen e Norris, Russell vince davanti a Piastri e Sainz VASSEUR: "GLI AGGIORNAMENTI HANNO FUNZIONATO, LECLERC SFORTUNATO"

Anche il Team Principal della Ferrari Frédéric Vasseur ha commentato la gara ai microfoni di Sky Sport: "Questa gara ci lascia una sensazione un po' contrastante: salire sul podio è un bel risultato. C'è però un po' di frustrazione perché nel weekend avevamo l’occasione di fare qualcosa di migliore". Secondo Vasseur, la Ferrari ha fatto un passo avanti nel corso del weekend grazie anche agli aggiornamenti portati dalla scuderia di Maranello: "Dobbiamo essere ambiziosi e andare avanti, dobbiamo sviluppare ciò che abbiamo. Abbiamo fatto un bel passo avanti in questo weekend, ma non è sufficiente. Dobbiamo continuare a sviluppare e spingere. Oggi con le due macchine davanti sarebbe stato meglio, ma ora dobbiamo proiettarci con la testa a Silverstone: cercheremo di sistemare ciò che va sistemato, non si torna indietro". 

Sfortunato in partenza è stato Leclerc, la cui gara è stata condizionata da un contatto in partenza con Piastri. Un incidente che Vasseur cataloga come di gara: "L’incidente in partenza di Charles è un incidente di gara, c'erano tre piloti sulla stessa linea. Non l’ho neanche rivisto, ho avuto la sensazione che Charles si sia trovato in mezzo ai due piloti. Piastri ha chiuso un pochino, ma credo sia un incidente di gara. Anche Perez si butta all’interno". Sulla macchina migliore del momento, il tp della rossa non ha dubbi: "Dipende dalla sessione e dal weekend, è difficile da dire. A Monco eravamo noi, ieri Max era in una categoria a parte. Oggi è stata decisiva la gestione delle gomme". 

Vedi anche Norris: "Ha perso il mio rispetto, ha fatto una cosa stupida". Verstappen: "Si è buttato, bizzarro" Formula 1 Norris: "Ha perso il mio rispetto, ha fatto una cosa stupida". Verstappen: "Si è buttato, bizzarro" LECLERC: "INCIDENTE SFORTUNATO, GARA DA DIMENTICARE"

Anche Charles Lecerc conferma la versione di Vasseur in merito all'incidente di inizio gara: "Ho provato a evitare qualsiasi contatto: Piastri non ha colpe perché non ha visto ciò che succedeva al mio interno, Perez poteva aspettarsi che tre macchine in curva uno non possono starci. Questo incidente ha condizionato la nostra gara, non siamo stati fortunati nemmeno con una safety car. Abbiamo fatto uno stint bloccati dietro a Lando perché se l'avessimo superato avremmo preso bandiera blu. È una gara da dimenticare".  

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti