LE PAROLE

Hamilton: "Non ci credo ancora". Bottas: "Sarà una bella battaglia"

Il pilota britannico non crede ancora a quanto fatto in qualifiche

  • A
  • A
  • A

E' un Lewis Hamilton senza parole quello che, dopo aver battuto il record della pista di Budapest e aver conquistato al pole numero 90 in carriera, esulta davanti alle telecamere: "Non ci credo, non me ne rendo conto. Lo devo ad un grande gruppo di persone, senza loro non l'avrei mai potuto fare". Soddisfazione anche per Bottas: "Siamo davanti agli altri team". Passi in avanti per Stroll: "Macchina forte, ottimo lavoro del team".

Difficile da credere sì, ma quanto fatto da Hamilton è realtà. Pole numero 90, record su record per il pilota britannico che domenica all'Hungaroring partirà davanti a tutti: "Valtteri non mi rende la vita facile, c'è bisogno della perfezione assoluta per batterlo nel giro secco. E' una macchina speciale, quasi perfetta. Qui è lunga la strada, dovremo analizzare bene la cosa. Poi vedremo il meteo che è imprevedibile, ma cercherò di concentrarmi il più possibile per fare un'altra doppietta".

Non vuole arrendersi allo strapotere del compagno di scuderia Valtteri Bottas che è pronto a dargli battaglia anche nel GP d'Ungheria: "Sapevo che sarebbe stata serrata con Lewis, ha fatto un grande giro e penso siamo davanti agli altri team. Sarà una bella battaglia domani, devo vincere le gare per giocarmi il campionato".

Terzo tempo e posto in seconda fila per la Racing Point di Lance Stroll che è riuscito ad imporsi sul compagno Perez e a precedere le Ferrari: "Sono molto felice del risultato ottenuto, la macchina è stata molto forte. E' stato un gran lavoro della squadra, ora il mirino è puntato su domani per fare punti in gara. Gomme medie? E' stata una scommessa, ma ci ha messi in una buona posizione per domani".

Amaro in bocca invece per Max Verstappen, settimo alle spalle delle Ferrari: "Qualcosa non sta funzionando, anche rispetto allo scorso anno. E' un weekend complicato, le cose non stanno funzionando. Sono state qualifiche deludenti. In gara non so, i passi sono tutti vicini. Cercherò di fare il meglio che posso e vedremo il risultato finale".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments