FERRARI

Gioia per Leclerc: "Che sorpresa, abbiamo fatto tutto bene"

Il monegasco va a podio al termine di un finale di gara da urlo. Vettel. "Macchina difficile da guidare"

  • A
  • A
  • A

Soddisfazione ed entusiasmo per Charles Leclerc che, nel primo GP del 2020, ha conquistato il secondo posto alle spalle di Bottas. "Non mi aspettavo questo risultato, una sorpresa positiva. Abbiamo fatto tutto bene e abbiamo avuto fortuna per i problemi di Hamilton, l'obiettivo era sfruttare tutto" ha spiegato il pilota monegasco che ha sfruttato la penalità di 5 secondi inflitta ad Hamilton per scavalcarlo in seconda posizione.

Gran lavoro per la Ferrari di Leclerc che, partito settimo al Red Bull Ring di Spielberg, ha dato tutto per rimontare e portarsi a podio. Ultimi giri da urlo per il monegasco che, prima su Norris e poi su Perez, ha piazzato il colpo passando terzo sul traguardo. Ma sono i cinque secondi di penalità ad Hamilton, a causa del contatto con Albon, a regalare il secondo posto a Leclerc abile a sfruttare le occasioni. "Non mi aspettavo questo risultato, è una sorpresa" ha commentato il monegasco che proseguito: "Non avevamo il passo gara per questo secondo posto, ma è andata bene. Dobbiamo continuare a lavorare per tornare dove vogliamo stare".

"Volevo essere aggressivo, faticavo dalla curva 1 alla 3, ma sapevo di poter sfruttare gli errori degli altri. Norris ha lottato con Perez e ne ho approfittato per superarlo" ha concluso Leclerc.

Vedi anche Spettacolo al GP d'Austria: nel finale thrilling Leclerc sul podio alle spalle del vincitore Bottas Formula 1 Spettacolo al GP d'Austria: nel finale thrilling Leclerc sul podio alle spalle del vincitore Bottas

VETTEL: "MACCHINA DIFFICILE DA GUIDARE"

Stato d'animo diverso invece per Sebastian Vettel, che ha chiuso al decimo posto. Il pilota tedesco, entrato in contatto con Sainz, ha fatto testacoda e perso alcune posizioni: "Sono contento di essermi girato solo una volta, oggi era difficile. Siamo arrivati vicini io e Carlos (sainz, ndr)  e si è spostato sull'interno, ho perso il posteriore e l'ho perso più volte oggi. Dobbiamo guardare bene la macchina perché è difficile da guidare. La Safety Car ci ha aiutato molto, ma non è il risultato che volevamo oggi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments