Vettel: "Che piacere guidare"

Raikkonen: "Contento, ma...". Arrivabene: "Spettacolari"

  • A
  • A
  • A

A Sochi Sebastian Vettel ha rotto il digiuno che durava da Singapore 2015. Il tedesco ha portato la sua Ferrari in pole position: "È un piacere guidare questa macchina (frase detta anche dopo aver tagliato il traguardo via radio, ndr). Una sensazione fantastica". Ora tutti concentrati per la gara: "Abbiamo fatto un passo avanti importante". Prima fila tutta rossa con Raikkonen: "Sono contentto rispetto alle altre qualifiche".

Vettel ha dovuto lottare per conquistare la pole position: "La qualifica è iniziata molto bene, ma poi nel Q2 ho fatto un piccolo errorino e ho perso il ritmo. Ne ho risentito nel primo giro del Q3, ma all'ultimo tentativo ho fatto un buon giro. Quando ho tagliato il traguardo ho subito chiesto aggiornamenti via radio al mio team e ho dovuto aspettare l'arrivo dei due Mercedes per festeggiare. Sapevo sarebbe stata una battaglia ravvicinata. Abbiamo fatto un grande risultato di squadra e dobbiamo goderci il momento, ma la gara è domani: restiamo concentrati".

Per Raikkonen è la miglior qualifica della stagione: "Naturalmente volevo la pole position, ma sono contento per il risultato del team. Nel giro di lancio per l'ultimo tentativo ho trvoato un po' di traffico e non sono riuscito a portare le gomme nella giusta temperatura e questo è stato decisivo".



Anche Maurizio Arrivabene molto felice per la doppietta rossa in qualifica: "Sono molto soddisfatto, ma ora dobbiamo stare tranquilli perché è solo la qualifica. Abbiamo una macchina straordinaria, due piloti straordinari e un team fantastico. Ora facciamo il briefing e poi tutti concentrati per domani".

Rinascita di Raikkonen? "Kimi non è un pilota fermo. All'inizio dell'anno fa sempre un po' fatica a carburare, ma poi... Lui ha il piede pesante. I due piloti ci hanno detto che si dviertono guidando e questo vuol dire che la SF70H è buona. Ora con la pole abbiamo l'obbligo di vincere, questa è una responsabilità in più. Noi siamo tranquilli e sottolineo che abbiamo due piloti bravi e furbi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments