F1, Bottas davanti nelle Libere 1

Vettel e Leclerc inseguono da vicino il leader del mondiale, Hamilton più in difficoltà

di
  • A
  • A
  • A

Valtteri Bottas riparte forte dopo il trionfo di Baku e stampa il miglior tempo nella prima sessione di libere del GP di Spagna, quinta tappa del mondiale. Il finlandese della Mercedes ha girato in 1'17''951, tenendosi dietro le due Ferrari di Vettel (+ 0''115) e Leclerc (+ 0''221). Quarto crono per Hamilton (+ 0''624), apparso più in difficoltà rispetto al compagno di team. Lontanissime le due Red Bull di Gasly (8°) e Verstappen (solo 12°).

Bottas prova dunque a confermare il suo splendido momento di forma e si mette subito a dettare al passo, nel weekend che inaugura la stagione europea della Formula 1. Il finlandese ha chiuso al comando una FP1 molto combattuta, in cui Ferrari e Mercedes hanno cominciato a mettere in mostra le novità tecniche portate sul circuito di Montmelò. Valtteri, arrivato in Spagna da leader della classifica, è stato il più veloce con gomma soft, ma ha dovuto chiudere in anticipo la sessione a causa di un problema idraulico piuttosto serio sulla sua monoposto.

Alle sue spalle si è piazzata la coppia Ferrari, con la SF90 che ha dato segnali confortanti, anche se il nuovo motore endotermico portato dalla scuderia di Maranello dovrebbe essere montato sulle monoposto solo a partire da sabato. Vettel e Leclerc sono sembrati molto veloci specialmente nei primi due settori, anche se per interrompere il dominio Mercedes e dare una svolta al campionato della Rossa servirà una performance impeccabile sia in qualifica sia in gara. 

Più attardato Lewis Hamilton, che ha lamentato parecchi problemi al posteriore della sua W10, chiudendo con un ritardo piuttosto consistente dallo scatenato vicino di box. Alle spalle del britannico ha chiuso Grosjean con la Haas (+ 0''992 da Bottas), seguito dalla McLaren di Sainz (+ 1''204), dall'altra Haas di Magnussen (+1'229), dalla Red Bull di Gasly (+ 1''334, ma con gomma media), dalla Toro Rosso di Kvyat (+ 1''413) e dalla Renault di Hulkenberg (+ 1''499), che ha chiuso la top 10.

Solo 12° tempo per Max Verstappen, che però non è riuscito a completare un vero e proprio giro lanciato a causa di un problema tecnico alla sua Red Bull: l'olandese ha girato solo con gomme hard ed è stato poi costretto a rientrare i box. Molto attardate anche le due Alfa Romeo: 14° tempo per Giovinazzi, addirittura 18° per Raikkonen, nonostante entrambi abbiano girato con gomme soft, Da segnalare nel finale anche la bandiera rossa per l'incidente di Stroll, che ha mandato a muro la sua Force India, distruggendola contro le barriere alla curva 9.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments